Commenta

Housing sociale Sabbioni,
M5S: 'Si faccia finalmente
chiarezza sui responsabili'

Il M5S di Crema ha presentato un’interrogazione con discussione nell’ambito del Consiglio Comunale relativa alla vicenda che coinvolge gli inquilini dell’housing sociale dei Sabbioni. “Essi subiscono, da più di due anni, canoni di locazione pari e talvolta superiori a quelli di mercato e abnormi spese per consumi energetici” sottolineano i consiglieri pentastellati.

“La situazione è paradossale, in quanto l’housing sociale dei Sabbioni doveva caratterizzarsi per canoni di locazione calmierati e spese per consumi energetici molto contenuti, in presenza di elevata classe energetica. Così non si è verificato!”.

E se da più parti arrivano dichiarazioni sulla volontà di recuperare la situazione o sulla necessità di trovare soluzioni, evidenziano ancora i grillini, “il sindaco Bonaldi promette di convocare l’ennesimo inutile tavolo a settembre. Questo, dopo aver dichiarato nelle proprie linee programmatiche che intende rinnovare la convenzione con la proprietà.

Il M5S, pur avendo sostenuto la necessità di sviluppare forme di mediazione di cui il Comune fosse protagonista, ritiene che il prolungarsi dei tempi accentui soltanto l’insostenibilità della situazione. Dunque, il tempo delle mediazioni inconcludenti deve ritenersi ormai concluso” attacca duramente i pentastellati in una nota.

“E’ ora necessario far emergere, in modo chiaro e nitido, le singole responsabilità, respingendo soluzioni temporanee di limitata efficacia, ma individuandone di chiare e definitive: il Comune deve costituirsi parte civile assieme agli inquilini, per difendere una volta per tutte gli interessi della collettività.

Questi sono i principi che hanno portato il M5S a proporre una interrogazione consiliare sull’housing sociale dei Sabbioni, nella consapevolezza che soltanto attraverso un dibattito serio, sereno e a carte scoperte si possa giungere a fare chiarezza.

Il M5S continuerà a seguire la vicenda, mantenendo attivo il dialogo avviato con gli inquilini e coinvolgendo i propri rappresentati regionali e parlamentari”.

© Riproduzione riservata
Commenti