Un commento

Inaugurata l'area fitness
lungo il Serio: sempre
più 'sport per tutti'

Un luogo dove fare sport e coltivare rapporti umani. E’ stata inaugurata questa mattina, alla presenza di molti politici del territorio e delle autorità rotariane, il Parco Fitness lungo il fiume Serio.

Accanto alla passerella ciclopedonale di recente costruzione è sorta una vera e propria palestra all’aperto, finanziata dal Rotary Club Crema con il sostegno del Rotaract “Terre Cremasche”, grazie alla sensibilità del presidente, Matteo Gorlani. Assente, per motivi famigliari, il presidente del Club Rentao Ancorotti, è intervenuto il past president Renato Crotti con il governatore Aneglo Pari: “A chi è rotariano dico che abbiamo fatto qualcosa di grande, a chi non lo è voglio dire che questo è il Rotary. Siamo volontari che cercano, per quanto possibile, di dare servizi e rispondere ai bisogni della comunità”. Accanto ai 6 attrezzi in acciaio si trova anche un “percorso vita” in legno, finanziato dall’associazione “Un cuore per amico”.

Presenti al taglio del nastro il sindaco Stefania Bonaldi e l’assessore Fabio Bergamaschi. “E’ un contesto splendido – ha detto il primo cittadino – che in questi 5 anni cercheremo di valorizzare sempre più. Questo progetto di fitness arriva da lontano e si inseriva anche nelle riflessioni sorte dopo l’anno dello Sport 2016”. L’obiettivo, come sempre sostenuto dal consigliere delegato Walter Della Frera, è promuovere lo sport a fruizione libera e gratuita, così come il playground a Ombriano e la pista di patinaggio di via Donati, e valorizzare la passeggiata lungo il fiume. “A nome dell’amministrazione e dei cittadini un grazie di cuore al Rotary club”.

L’area fitness è interamente sorvegliata da telecamere: “Ci auguriamo che i giovani capiscano che lo sport è un diritto di tutti e che rispettino questo posto – ha aggiunto l’architetto Luigi Aschedamini – Ma abbiamo comunque pensato di posare le telecamere così che facciano da deterrente”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Bepi

    Per mettersi in posa ‘tutti presenti’.
    Abbastanza ridicolo