Cronaca
Commenta

Pro Loco Crema certificata 'InfoPoint Lombardia' Nichetti: 'Opportunità'

Nichetti, Fasoli, Cappelli

Novità per la Pro Loco Crema che, grazie al lavoro e impegno di questi anni, ha ricevuto la certificazione “InfoPoint Lombardia”. In seguito alla soppressione degli Iat (uffici di informazione e accoglienza turistica, ndr) voluta da Regione, che grazie ad una convenzione risalente al 1997 era in gestione della Pro Loco per conto del Comune, l’Ente regionale ha ora iniziato una riorganizzazione degli stessi, affidando – attualmente solo ad alcuni – l’incarico di InfoPoint.

Un’azione strategica, secondo il neo presidente della Pro Loco Vincenzo Cappelli e l’ingegnere Carlo Fasoli, che mette in campo nuovi strumenti atti a valorizzare la città in ambito turistico elaborando proposte innovative. “Avere unito, con la nuova amministrazione, l’assessorato alla cultura e quello al Turismo aiuterà a intrecciare il lavoro di associazioni e volontari culturali, così da promuovere la cultura e il territorio”.

L’InfoPoint, che come lo Iat sarà gestito dalla Pro Loco di Crema, dovrà assolvere ad alcuni compiti, tra i quali la posa di una rete wi-fi gratuita, un locale dedicato all’interno della sede con dèpliant e altro materiale e, infine, la cartellonistica adeguata. Dovrà inoltre offrire un quadro complessivo offerta turistica di tutta la Lombardia.

E’ il frutto del lavoro e delle collaborazioni degli anni precedenti, che noi oggi riceviamo in dono – ha detto l’assessore alla Cultura e turismo Emanuela Nichetti – un dono che ofrre una grande opportunità alla città. Cercheremo, anche attraverso questo riconoscimento, di trasmettere ancora di più la ricchezza culturale presente a Crema”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti