Commenta

Rotary Club Crema:
passaggi di consegne
da Crotti ad Ancorotti

Passaggio delle consegne al Rotary Club Crema: il presidente uscente, Renato Crotti, ha consegnato il “collare” presidenziale a Renato Ancorotti, che guiderà il club fino a giugno 2018.

In apertura di serata, a sorpresa Ugo Nichetti, assistente del governatore, ha annunciato che il governatore del Distretto, Angelo Pari, ha personalmente designato e assegnato al presidente Crotti la “Paul Harrris Fellow”, massima onorificenza rotariana, “per gli eccezionali risultati raggiunti e per la notevole promozione del Rotary e dei suoi valori”. A ciò si è aggiunta la notizia giunta da Evanston, sede del Rotary International: il presidente internazionale, Jhon Germ ha assegnato al club cittadino l’Attestato Presidenziale, ossia il riconoscimento che conferma l’ottenimento di tutti gli obiettivi di mandato indicati dal Rotary International.

Il momento legato alle benemerenze è proseguito con la consegna alla direttrice del museo cittadino, Francesca Moruzzi, della PHF, “per i brillanti risultati ottenuti e la professionalità dimostrata nella gestione e promozione del Museo”: commossa ed emozionata, ha ringraziato per il premio ed ha ricordato l’intesa attività che da molti anni lega il Rotary e il museo civico.

A seguire, il presidente Crotti ha consegnato a Matteo Gorlani, l’attestato “per risultati considerevoli” alla luce dei notevoli risultati raggiunti dal “Terre Cremasche” e dall’intensa collaborazione con il Rotary Crema. “E’ stato un anno intenso e faticoso, ma che ci ha permesso di realizzare importanti service” ha affermato Crotti nel discorso di fine mandato, “dalla galleria Rotary e la sala Canger al Museo, alla rassegna su Lodovico Benvenuti, dalla palestra all’aperto (di imminente inaugurazione, al premio Carlo Fayer oltre a numerose attività collaterali”.

Il passaggio del “collare” e della spilla presidenziale da Crotti ad Ancorotti ha concluso la serata.

© Riproduzione riservata
Commenti