Cronaca
Commenta

E' morto il sindaco di Vaiano Cremasco Domenico Calzi

Calzi (sulla destra) insieme a Stefania Bonaldi e a Doriano Aiolfi

E’ morto improvvisamente, nella notte, il sindaco di Vaiano Cremasco, Domenico Calzi, a causa di un male improvviso e incurabile. A ricordarlo, il primo cittadino di Crema, Stefania Bonaldi. L’ultima volta che lo ho incontrato era a gine maggio, insieme al collega Doriano Aiolfi di Bagnolo. Eravamo in visita al canile comprensoriale di Vaiano, una struttura che ci rende orgogliosi e che anche Domenico aveva fortemente voluto e sostenuto, contento di poterla ospitare a Vaiano dopo almeno un decennio di tentativi altrove andati a vuoto” evidenzia Bonaldi su Facebook, in un post di addio al collega.

Calzi aveva 67 anni ed era alla giuda del Comune di Vaiano dal 2009, con una coalizione di centro destra e con una lista civica. Nel 2014 era stato rieletto. “Non eravamo ‘dalla stessa parte’, ma quando sei sindaco questo conta poco, pochissimo” scrive ancora il sindaco di Crema, ricordando il collega. “Conta lavorare insieme, individuare obiettivi comuni e perseguibili, sapersi confrontare con lo scopo di trovare alla fine punti di condivisione e non di frattura. Domenico dietro l’apparente ‘caratteraccio’, che si divertiva a mostrare in più occasioni, in verità era uno di quegli amministratori capaci di questo confronto e di andare oltre le logiche ‘di appartenenza’, per obiettivi territoriali più grandi. Ad esempio era stato nel gruppo di lavoro degli amministratori per la gara rifiuti territoriale. Dunque Domenico c’era, si impegnava, credeva nel nostro Territorio e mi spiace tanto, e penso spaccia a tanti di noi sindaci, che se ne sia andato così in anticipo. A te, Domenico, Buon Viaggio, e tanta vicinanza affettuosa alla tua famiglia e a tutta la comunità di Vaiano Cremasco”.

© Riproduzione riservata
Commenti