Commenta

Arrestato un 48enne evaso
dai domiciliari: su di lui un
mandato di cattura europeo

E’ stato arrestato per evasione G.H. 48enne egiziano residente nel Cremasco.Fino al 2014 ha lavorato a Palazzo Pignano, poi dopo il licenziamento si è trasferito in Germania in cerca di fortuna. Lì però ha iniziato una carriera criminosa, finendo indagato per favoreggiamento dell’immigrazione in concorso con altre persone.

Nel gennaio 2016 l’Autorità Giudiziaria tedesca ha emesso nei suoi confronti un mandato di cattura europeo. I carabinieri di Pandino, avendolo rintracciato in quel periodo, sono riusciti ad arrestarlo e metterlo ai domiciliari, in attesa dell’estradizione in Germania.

A marzo dello stesso anni G.H. è riuscito ad evadere e anche i suoi famigliari si erano allontanati dal paese cremasco. Ma le ricerche dei militari hanno portato i carabinieri di Pandino sulle tracce dell’evaso; tracce che li hanno condotti a Vaiano Cremasco, dove il soggetto è stato arrestato all’interno di un bar.

L’uomo è stato fermato con l’accusa di evasione, oltre a quella di favoreggiamento, essendo ancora pendente l’esecuzione del mandato di cattura europeo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Il 48enne si trova ora in carcere.

© Riproduzione riservata
Commenti