Commenta

Scenari Consiglio, M5s:
'Secondo i calcoli a noi
comunque 2 seggi'

“Notiamo che in questi giorni molte testate giornalistiche ipotizzano quali potranno essere gli scenari futuri del Consiglio comunale, dopo il ballottaggio del 25 giugno.
Erroneamente spesso viene attribuito un solo seggio al Movimento Cinque Stelle, spettante al candidato sindaco non eletto Carlo Cattaneo. Vorremmo far notare che, invece, al Movimento Cinque Stelle spetteranno due seggi (Carlo Cattaneo e Manuel Draghetti), indipendentemente da chi vincerà il ballottaggio.
Infatti, come previsto dal TUEL, i candidati sindaco non eletti sindaco entrano in consiglio comunale, sottraendo un seggio spettante ad una lista collegata alla coalizione del candidato in questione. Pertanto non al Movimento Cinque Stelle”.

Secondo i calcoli gli scenari definitivi del Consiglio dovrebbero così essere:

  • Vittoria Bonaldi: 8 seggi al Pd, 3 a Crema Bene Comune, 2 a Cittadini in Comune, 1 a La Sinistra, 1 a Crema città della Bellezza. In minoranza Forza Italia guadagnerebbe 3 seggi, 2 la Lega Nord, 2 Chicco Zucchi Sindaco e 2 il M5s.
  • Vittoria Zucchi: 6 seggi a Forza Italia, 5 alla Lega Nord e 4 a Chicco Zucchi Sindaco. In minoranza 4 seggi spetterebbero al Pd, 1 a Crema Bene Comune, 1 a Cittadini in Comune, 1 a La Sinistra e 2 al M5s.

Ecco il riferimento di legge:
“Art. 73 comma 11 del TUEL: Una volta determinato il numero dei seggi spettanti a ciascuna lista o gruppo di liste collegate, sono in primo luogo proclamati eletti alla carica di consigliere i candidati alla carica di sindaco, non risultati eletti, collegati a ciascuna lista che abbia ottenuto almeno un seggio. In caso di collegamento di piu’ liste al medesimo candidato alla carica di sindaco risultato non eletto, il seggio spettante a quest’ultimo e’ detratto dai seggi complessivamente attribuiti al gruppo di liste collegate”.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti