Commenta

14 mesi di reclusione
a spacciatore: pedinato
e bloccato a Vailate

Al fine di contrastare il traffico di sostanze stupefacenti destinato agli studenti delle scuole cremasche, da diversi mesi i carabinieri hanno intensificato i controlli nei pressi degli istituti e nei parchi pubblici, luogo abituale di ritrovo per chi vuole acquistare o consumare lo stupefacente.  Diversi gli arresti compiuti negli ultimi mesi di cittadini extra UE che spacciano stupefacenti di vario genere, hashish, marijuana ma soprattutto cocaina, sintomo che la domanda è elevata seppure il prezzo non sia tra i giovani abbordabile.

In questo contesto, nel pomeriggio di giovedì 25 maggio, gli investigatori hanno ricevuto la segnalazione che un nordafricano di 29 anni attualmente residente a Crema in via Bramante era in procinto di rifornirsi di cocaina. E’ stato quindi predisposto un servizio di osservazione, pedinamento e controllo. L’uomo è stato fermato nella zona industriale di Vailate, dove è stato sottoposto a perquisizione personale estesa anche alla sua autovettura. Addosso gli sono state trovate 10 dosi di cocaina, oltre a 110 euro. Il marocchino, nullafacente, è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio e rinchiuso in camera di sicurezza. Processato, è stato condannato a 14 mesi di reclusione.

© Riproduzione riservata
Commenti