Cronaca
Commenta

Successo per il progetto di educazione stradale dedicato alle scuole

Ultimi incontri per il corso di educazione stradale “La strada, la nostra vita: impariamo a rispettarla”, promosso dal Comune di Crema in collaborazione con la Polizia Locale e l’ACI di Crema per diffondere e consolidare il rispetto alle norme del Codice della strada.

Avviata nell’anno scolastico 2014/2015, l’iniziativa coinvolge oggi 22 istituti scolastici, dalle scuole dell’infanzia alle secondarie di secondo grado, per un totale di circa 1.400 alunni; l’attività combina lezioni in aula e percorsi su strada, una formula pensata per mettere in pratica quanto imparato in termini di sicurezza. Nei prossimi giorni si terranno gli incontri conclusivi tenuti dagli agenti della Polizia Locale (l’agente scelto Pietro Bianco e la sovrintendente Lorena Scandelli), cui seguirà la consegna degli attestati di partecipazione.

Il progetto prevede inoltre un percorso specifico dedicato agli studenti disabili delle scuole cremasche. Quest’anno sono stati coinvolti 18 alunni degli istituti P.Sraffa e L.Pacioli, che ieri hanno svolto l’ultima lezione del corso presso il Campo di Marte, divenuto “parco” di educazione stradale per tutte le scuole cittadine.

Durante il prossimo anno scolastico l’attività sarà estesa all’educazione stradale su due ruote: attraverso l’utilizzo di appositi segnali mobili, all’interno del Campo di Marte sarà creata una pista ciclabile per insegnare ai ragazzi disabili il corretto utilizzo della bicicletta nel contesto urbano, con la partecipazione delle famiglie e degli insegnanti di sostegno, già coinvolti nei percorsi pedonali.

© Riproduzione riservata
Commenti