Commenta

Campagna elettorale, Zucchi
presenta il 'Patto per la movida':
'Energia e gioia di vivere'

L’espressione dell’energia e gioia di vivere dei giovani, è questa la finalità del “Patto per la movida cremasca” presentato questa mattina dal candidato sindaco Enrico Zucchi. “Questo patto nasce da un confronto, che da qualche tempo ha preso il via, sia con i giovani che con i pubblici esercizi e tutte e 4 le associazioni di categoria”. A seguito di diversi incontri è emersa la necessità dei giovani di avere più possibilità di svago, “svago che non va inteso come sballo – ha sottolineato il candidato – ma come vivacità”.

Nel patto, che si andrebbe a stringere tra Amministrazione e locali, “ci si viene incontro”, e in questa logica di do ut des gli esercenti hanno la possibilità di tenere aperti i battenti un’ora in più (durante la quale non devono essere somministrati alcolici), al tempo stesso i gestori dei locali parteciperanno attivamente all’alternanza scuola/lavoro, in accordo con gli istituti scolastici e seguendo la normativa, così da attuare un percorso formativo curricolare.

Altre idee emerse riguardano il servizio “Taxi the night”, nato con la Giunta Bruttomesso, “che vogliamo riattivare senza costi aggiuntivi per l’Amministrazione”; la valorizzazione dei prodotti gastronomici nei pubblici esercizi, la riduzione del 50% del costo del plateatico; un contributo fino al 50% per l’insonorizzazione dei locali; l’organizzazione di feste estive nei parchi pubblici e la promozione di manifestazioni culturali e artistiche con esponenti cremaschi in locali pubblici.

Per ora il Patto è stato sottoscritto da 50 pubblici esercizi, “oltre la metà di quelli che restano aperti in orario serale e notturno. Continuiamo ad essere aperti a suggerimenti e proposte per ampliarlo”.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Commenti