Commenta

In piazza Manziana 'Tris'
con i parcheggi e un
grande 'Gioco dell'oca'

Il sole non c’era, ma ci hanno pensato i bambini a illuminare la piazza. Si è svolto questa mattina il primo evento legato alla Giornata internazionale del Gioco: gli alunni delle scuole primarie di Crema Nuova e Braguti si sono dati appuntamento in piazza Manziana, a San Carlo, insieme ai ragazzi dell’istituto superiore Sraffa, per passare del tempo insieme alla riscoperta dei giochi di una volta.

Il cuore dell’organizzazione è sempre l’associazione Animo Ludendo Coles, che l’anno scorso ha installato, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, due giochi in pietra in piazza Fulcheria e, appunto, in piazza Manziana. “Siamo tornati in questo quartiere perché la promessa era quella di creare eventi per renderlo più vivo – ha detto l’assessore al Commercio Morena Saltini – La prova è anche il mercatino che si è tenuto mercoledì mattina. Questa iniziativa è partita l’anno scorso ed eravamo intenzionati a darle prosieguo”. I bambini, con l’aiuto degli studenti più grandi, hanno giocato a “tris” sfruttando le linee tracciate dei parcheggi e poi hanno saltellato sulle grandi caselle del “Gioco dell’oca” montante appositamente per loro dall’associazione.

Domani, sabato, alle 9.30 si terrà il convegno “Gioco & Sport: spazi e luoghi comuni”. L’evento si svolgerà in sala Cremonesi ed è aperto a tutti; si  parlerà del valore pedagogico dei “giochi di strada” e si cercherà di capire, come possano influenzare la vita quotidiana nella società odierna, in un’ottica “smart” tra tradizione e innovazione. I relatori saranno docenti dell’Università di Bologna e del Politecnico di Milano e vi sarà la testimonianza di alcuni campioni sportivi. L’incontro è finalizzato a sviluppare nuove ipotesi di progettazione urbana e politica, uscendo dai “luoghi comuni” per creare “spazi comuni” e promuovere le buone pratiche di vita attraverso il gioco e lo sport.

 

Domenica 14 maggio, in piazza Fulcheria ci sarà invece la grande festa dedicata alla 4° Giornata internazionale del Gioco, con il coinvolgimento di associazioni locali conosciute in tutta Italia e impegnate nella valorizzazione del gioco della tradizione popolare.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti