Cronaca
Commenta

3 kg di cocaina destinati al grande mercato: arrestati due marocchini

Oltre 3 chilogrammi di cocaina del valore, al dettaglio, di 300.000 euro. E’ il quantitativo di stupefacente ritrovato dai carabinieri di Crema, che hanno così impedito lo smercio all’ingrosso e arrestato due uomini.

“E’ l’esito di una brillante attività portata avanti dalla Compagnia di Crema – ha detto il colonnello di Cremona Cesare Lenti – Questi quantitativi ingenti di stupefacente non sono destinati al nostro mercato, ma fanno parte di una rete più grande, presumiamo destinata al Sud Italia”. Droga certificata, hanno spiegato i militari, che riporta un marchio che ne attesta la qualità; nello specifico il marchio dei 3 grossi panetti rinvenuti riporta un ferro di cavallo sotto il quale si trova la testa dell’animale stesso, su sfondo arancione.

I carabinieri hanno ricevuto una soffiata sul ritorno, in un’abitazione di Casale Cremasco, di alcuni stranieri legati al traffico di stupefacenti; da qui sono partite le indagini. Durante un controllo sono stati sorpresi due uomini di origine marocchina, uno con cittadinanza italiana e residenza in Calabria, 23enne e già noto alle forze dell’ordine; l’altro di 46 anni e proveniente dal Belgio, trafficare vicino a due autovetture. Il più giovane stava trasportando i panetti di droga dalla Mercedes del belga alla propria Ford Fiesta, in entrambi i casi nascosti sotto il parafango e avvolti non solo nel cellophane ma anche nella gomma, per evitare che i cani antidroga potessero intercettare l’odore. Ma l’unità cinofila della polizia locale di Pognano (Bg) è riuscita a svolgere il lavoro, in quanto la confezione di uno dei panetti era danneggiata.

“I telefonini e il navigatore sequestrati potranno darci ulteriori informazioni riguardo il tragitto compiuto dal corriere belga – ha spiegato il maggiore Giancarlo Carraro – Anche se da una prima analisi possiamo affermare che abbia transitato dalla Germania, arrivando in Italia dal Brennero”. Oltre allo stupefacente sono stati sequestrati circa 800 euro.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti