I commenti sono chiusi

5 Stelle: 'Sì al baratto
amministrativo. No ai furbetti'
Il 7 maggio torna Di Battista

Sabato il candidato Carlo Cattaneo presenterà la lista accompagnato da esponenti locali e nazionali del Movimento 5 Stelle; domenica 7 maggio tornerà a Crema Alessandro di Battista per sostenere la candidatura del giovane pentastellato. Ma nel frattempo il M5s Cremasco non si ferma e continua a raccontare ai cittadini le intenzioni di governo della città, a partire dal baratto amministrativo relativamente agli insoluti derivanti dagli affitti delle case popolari.

“Un buco nero che di anno in anno sta diventando una vera e propria voragine. Abbiamo più volte sollevato la questione, ma l’amministrazione uscente ha ignorato il problema per 5 anni”.

“Indipendentemente dai fondi a disposizione del sociale, è importante assicurarsi che tali fondi siano gestiti correttamente. La morosità nei vari campi in cui opera il sociale è elevatissima – proseguono i grillini – ma certamente non tutti hanno difficoltà a pagare: occorre prendere in mano seriamente la questione e verificare chi si trova realmente in difficoltà e chi, invece, vuole fare il furbetto”.

Per tutelare le persone in reali difficoltà economiche, il M5S propone il baratto amministrativo: “La parola chiave deve essere reciprocità: il Comune sosterrà e supporterà le fasce più deboli e, per garantire l’inserimento e il reinserimento nell’attività cittadina in cambio i beneficiari seguiranno percorsi di formazione e svolgeranno attività, come riqualificare e preservare il decoro cittadino”.

“In una Crema a guida Cinque Stelle nessuno è esonerato dal dare un contributo alla propria comunità, sentendosene in tal modo partecipe e responsabile”.

© Riproduzione riservata
Commenti