Cultura
Commenta

6MATERIA: Scultori al Museo Dal 6 maggio al 4 giugno al C.Culturale Sant’Agostino

Sei artisti contemporanei raccontano altrettanti modi d’interagire con la materia e lo spazio.
E’ questa l’anima di 6MATERIA, progetto espositivo che dal 6 maggio al 4 giugno occuperà gli spazi del Museo Civico e del Centro Culturale Sant’Agostino.

Legno, vetro, ferro, terra, resine, materiali diversi per dare forma all’idea creativa proposta da ognuno dei sei artisti partecipanti alla collettiva, che consentirà al pubblico di conoscere i molteplici linguaggi della scultura, declinate secondo le tecniche espressive scelte dagli artisti partecipanti.

Silvia Trappa, Barbara Martini, Stefano Ogliari Badessi, Manuele Parati, Francesco Panceri, Vittoria Parrinello saranno i protagonisti della collettiva volta ad esplorare l’arte a tutto tondo, attraverso una serie di installazioni pensate per interagire con l’ambiente circostante, dalle sale museali ai chiostri. Il risultato è un dialogo tra passato e presente, attraverso un percorso fatto d’incontri e sperimentazioni, finalizzato ad avvicinare il pubblico alla scultura. Nello stesso solco si colloca l’opera creata dallo scultore cremasco Demis Martinelli, posata presso i Giardini di Porta Serio, che il prossimo 5 maggio – in occasione dell’inaugurazione della mostra – sarà illuminata.
Il progetto realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Crema con la collaborazione della Società Cooperativa Pantacon di Mantova prevede inoltre tre appuntamenti tematici che consentiranno al pubblico d’incontrare gli artisti e approfondire i temi e i contenuti della mostra.

“Attraverso la fruizione della fisicità di cui l’arte è capace, 6MATERIA ci porta a ripensare la nostra fisicità, il nostro stare nello spazio, i nostri incontri – commenta l’assessore alla Cultura Paola Vailati – 6MATERIA molto più di una mostra collettiva, è un’iniziativa volta ad accostare la cittadinanza alla scultura: espressione artistica complessa. Tra i compiti dell’Assessorato alla Cultura c’è quello di avvicinare i cittadini all’arte, affinché possano godere del bello e scoprire la forza creatrice e la visione del mondo che gli artisti hanno fatto emergere dal marmo, dal vetro, dal ferro e dal materiale leggero. Da qui la scelta di accompagnare la fruizione di opere così diverse per tecnica e struttura a momenti in cui esperti dialogheranno con gli artisti; anche il pubblico potrà interagire, creando momenti di vita partecipata in cui ogni curiosità potrà essere soddisfatta.”
VENERDI 5 MAGGIO ore 18
Inaugurazione, a cura di Silvia Merico

DOMENICA 7 MAGGIO dalle 16 alle 18
Laboratorio per bambini, a cura di Silvia Trappa e Katie Prystash

MERCOLEDì 17 MAGGIO ore 18
“La scultura: riflessioni di un disegnatore” incontro con il prof.Adriano Rossoni

MARTEDì 23 MAGGIO ore 18
“Storie tra le mani”, incontro con gli artisti in mostra

© Riproduzione riservata
Commenti