Politica
Commenta

Amianto in città, M5s: 'Comune renda noto elenco degli edifici controllati'

Dopo la mozione del M5S votata da quasi tutto il Consiglio Comunale per verificare se vi fossero gli estremi per la partecipazione al bando regionale per la rimozione dell’amianto da edifici comunali, “l’Amministrazione non ha più fatto sapere nulla”. Ad affermarlo gli esponenti del M5s cremasco, che valutano come “chiacchiere” le spiegazioni del sindaco Stefania Bonaldi e dell’assessore Matteo Piloni riguardo il tema dell’amianto in città.

“Tuttavia, il M5S ha scoperto che, a bando praticamente scaduto, nella determina n° 00393 del 01/04/2017, l’Amministrazione dà mandato di verificare la presenza di amianto sui tetti di alcuni fabbricati comunali, senza citarli. A Crema non era già tutto a posto e sotto controllo? Perché l’Amministrazione non rende noto l’elenco di tali edifici?”.

Per i Pentastellati è “scandaloso come l’Amministrazione prima cerchi di ridicolizzarci mezzo stampa, poi approvi la mozione del M5S senza darle attuazione e solo successivamente vada a verificare la presenza di amianto su edifici comunali”. Per questo i grillini chiedono all’Amministrazione spiegazioni precise, con documenti alla mano, attraverso un’interrogazione.

“Il tempo è scaduto. È vergognoso che l’Amministrazione abbia sprecato 5 anni prima di dare mandato di verifica dello stato degli edifici comunali. Fin da ora, il M5S si impegna a risolvere in tempi rapidi tale problema una volta al governo di Crema, ben conscio che la salute dei cittadini è prioritaria”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti