Commenta

Tennis, altra doppietta fra
serie B e C. Ragazzi a 9
punti, ora è vetta solitaria

Meglio di così era semplicemente impossibile. Tre match e tre vittorie per la formazione di Serie B maschile, due match e due vittorie per quella di Serie C femminile, neopromossa ma subito super competitiva. Il Tennis Club Crema può festeggiare un avvio da urlo nei campionati a squadre, che permette ad entrambe le formazioni di porsi subito ambizioni importanti. Gli ultimi due gridi di vittoria sono arrivati da Brusaporto (Bergamo) per le ragazze e da Casinalbo (Modena), dove i ragazzi hanno consolidato la leadership solitaria nel Girone 7 della Serie B, con 9 punti in tre giornate. Dopo i successi contro Ct Bari e Ct Vicenza, la formazione capitanata da Nicola Remedi ha sbancato anche la trasferta al Club La Meridiana, resa più insidiosa dai campi veloci ma archiviata con un 5-1 che testimonia le poche difficoltà riscontrate. Nemmeno l’assenza del numero 1 Mattia Frinzi, un Andrea Zanetti a mezzo servizio e un Filippo Mora febbricitante sono bastati a fermare i cremaschi: quest’ultimo è stato l’unico a cedere il proprio singolare, battuto con un doppio 6-3 dal numero 1 rivale Alessandro Dragoni. Negli altri match è stato un successo. Bresciani ha risposto di nuovo presente lasciando solo cinque giochi a Malandugno, Coppini ne ha ceduto uno in meno a Malagoli e Remedi ha chiuso per 6-2 4-6 6-2 contro Marco Rossi, dimenticando immediatamente le difficoltà del secondo set. A chiudere i conti, come al solito, i doppi: Coppini/Remedi hanno firmato il 4-1 battendo agevolmente i fratelli Malagoli, mentre Bresciani/Zanetti hanno chiuso definitivamente spuntandola contro Rossi/Sirchio. “A metà girone siamo a punteggio pieno – commenta Remedi – e non potevamo chiedere di meglio. Ora, dopo lo stop pasquale ci sarà un match delicato contro lo Junior Tennis Perugia, una delle squadre più forti del girone. Ma siamo pronti e la possibilità di giocare in casa ci darà una mano”. Bene anche le ragazze, a segno a Brusaporto con uno schiacciante 4-0. La numero 1 Maria Vittoria Viviani non c’era, ma a non farla rimpiangere ci hanno pensato Lidia Mugelli, Giulia Finocchiaro, Giulia Nava e il doppio Bettinelli/Regazzetti.

© Riproduzione riservata
Commenti