Commenta

Buon compleanno Avis:
le iniziative per gli 80
anni dell'associazione

Avis Crema compie 80 anni, “ma come spirito, idee ed energia ce ne sentiamo 18”, ha esordito il neo presidente Roberto Redondi.

Per celebrare l’anniversario dell’associazione il direttivo ha pensato di organizzare diversi eventi, così da coinvolgere soci, simpatizzanti e cittadini nelle attività, puntando a farsi conoscere soprattutto dai ragazzi. “Le idee per gli eventi sono state pensate soprattutto dai due giovani che fanno parte del Consiglio”, ha spiegato Redondi. Giovani che, a detta anche dell’ex presidente Pietro Valcarenghi, che ha guidato l’Avis comunale per quasi 20 anni, “hanno tanta voglia di dare il proprio contributo”.

Ed è così che da aprile a dicembre l’Avis Crema sarà ancora più presente nella vita dei concittadini, a volte come “spalla” agli eventi, a volte da vera protagonista. Già da aprile partirà una campagna di promozione con cartoline distribuite in tutte le case: “Dona il sangue. Colora la vita”, questo lo slogan. L’obiettivo è sensibilizzare i cremaschi affinché diventino donatori, anche se negli ultimi 2 anni l’Avis è decisamente in crescita. Sono infatti oltre 1.260 i soci attivi, dei quali 134 tesserati nel 2016, “e in questo nuovo anno già 30 si sono iscritti”, ha sottolineato Valcarenghi.

In maggio si terrà la vera e propria festa, che prevede un corteo per le vie centrali della città, la messa celebrata in Duomo e le premiazioni, a Palazzo comunale, per i soci che abbiano superato le 50 donazioni. Sempre nel mese di maggio avrà luogo la 31esima edizione della ciclopasseggiata in campagna.

A giugno ancora sensibilizzazione, per ricordare ai soci quanto sia importante, anche durante il periodo delle vacanze, la puntualità delle donazioni. A luglio si terranno invece un flash mob e un concerto al CremArena. E se luglio è tempo di musica, agosto è il mese del cinema, con una rassegna che prevede proiezioni all’aperto, nel giardino del Parco Chiappa.

A settembre ci si godrà ancora un po’ l’attività all’aperto con la “Caccia al libro” per le vie della città; mentre in ottobre si terranno un seminario e un tour culturale. A novembre la tradizionale castagnata in piazza Duomo e un convegno dedicato ai giovani. Infine, a dicembre, si torna a sensibilizzare i cremaschi con le cartoline natalizie realizzate in collaborazione con il liceo artistico Munari.

“Vogliamo che il nostro messaggio, ‘Dona il sangue. Colora la vita’, entri nelle case di tutti – ha concluso Redondi – e ci auguriamo che sia da stimolo per condividere il nostro ideale di donatori di sangue altruisti, anonimi e volontari”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti