Cronaca
Commenta

Lite tra fidanzati, lei dà in escandescenza. I militari chiamano il 118

Guidava ubriaca e senza patente e, alle richieste dei carabinieri, ha cercato ripetutamente di buttarsi in mezzo alla strada per lasciarsi investire.

E’ stata denunciata e sottoposta a Tso la 30enne cremasca che questa notte intorno alle 3 è stata trovata dai militari in una piazzola lungo la Paullese, mentre litigava pesantemente con il proprio compagno. I carabinieri hanno deciso di intervenire perché il tratto di strada era particolarmente pericoloso e nessuno dei due fidanzati accennava a calmarsi.

La donna è stata sottoposta all’alcol test, al quale è risultata positiva. Alla richiesta dei militari di esibire la patente ha risposto di non averla mai conseguita; ha poi iniziato a gridare, insultando e minacciando i carabinieri, inscenando vari tentativi di autolesionismo provando a buttarsi sotto ai veicoli che nel frattempo transitavano a forte velocità sulla strada. Gli uomini dell’arma sono riusciti più volte a trattenerla e alla fine hanno chiesto l’intervento del 118.

La giovane è stata denunciata per guida in stato d’ebbrezza e resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

© Riproduzione riservata
Commenti