Ultim'ora
Commenta

Volley B2, l’Abo Offanengo
vince: 3-0 alla Normac
Genova e quarto posto

L’Abo Offanengo vince e convince e si candida a un rush finale di stagione interessante in B2 femminile. Nello scontro diretto per l’alta classifica, la squadra di Giorgio Nibbio fa valere la legge del PalaCoim (solo due ko stagionali interni) e piega 3-0 la Normac Avb Genova, festeggiando la terza vittoria consecutiva dopo quelle – sempre da bottino pieno – contro la Bracco Pro Patria Milano e la Foppapedretti Bergamo. Grazie a questo risultato, le cremasche continuano la risalita in classifica, agganciando il Caseificio Paleni Casazza (vittoria al tie break sul campo del Sanda Brugherio) al quarto posto e rimanendo sempre a -3 dalla zona play off.
Per l’Abo, una prestazione convincente, sia sotto il profilo tecnico sia dal punto di vista caratteriale. A livello di fondamentali, la formazione offanenghese ha saputo scavare il solco soprattutto grazie alla battuta e al muro, a segno rispettivamente con 11 ace e 10 block vincenti, mostrando un rendimento decisamente superiore rispetto alle liguri. Mvp dell’incontro e premiata a fine partita, la schiacciatrice dell’Abo Giorgia Rancati, tra l’altro miglior marcatrice della partita con 16 punti, anche se l’Abo ha saputo sfruttare la coralità del gioco impostato dalla regista Valentina Sghedoni (brava a stringere i denti dopo l’infortunio del sabato precedente), ottenendo risposte più che positive dalle varie attaccanti, come testimoniano anche le altre doppie cifre raggiunte.
Pallavolo di qualità, ma anche carattere autoritario, incanalando il match sui binari favorevoli. La squadra di Nibbio ha dettato legge nel primo set (chiuso 25-21 dopo il 24-18) e nel terzo, vinto agevolmente 25-14, mentre nel secondo parziale l’Abo ha ribaltato la situazione, andando sotto 6-8 e 13-16 ai due time out tecnici prima di chiudere 25-22 con un attacco dalla seconda linea di Rancati.
“Abbiamo tenuto – commenta coach Nibbio a fine gara – in mano le redini del gioco, disputando un’ottima partita. Tecnicamente, battuta e muro ci hanno garantito un ottimo rendimento, ma la cosa più importante è stata la capacità di stare sempre in partita lottando. Cercheremo di migliorare ulteriormente il nostro gioco e ora prepareremo bene la sfida esterna con l’Esperia, dove dovremo conquistare i tre punti per arrivare nelle migliori condizioni alla sfida casalinga contro Gorla. Ringrazio il nostro pubblico, numeroso e molto caloroso che ci ha aiutato nella conquista di questa vittoria”.
 

© Riproduzione riservata
Commenti