Commenta

'Note di primavera':
Banda di Ombriano suona
per l'ass. Ergoterapeutica

Bergamaschini, Polonini, Piloni, Zaninelli, Patrini, Prando

Per la prima volta la Banda di Ombriano suonerà nella chiesa parrocchiale: si terrà sabato sera il concerto “Note di primavera”, in favore della cooperativa “Ergoterapeutica Artigianale Cremasca”. La gioia per questa performance è disegnata anzitutto sul viso del presidente Antonio Zaninelli, che ha promesso un concerto “splendido, anche per la cornice nel quale sarà eseguito”.

Un concerto che unisce la bella musica donata alla città alla raccolta fondi per una realtà che si occupa delle persone diversamente abili, facilitando loro l’ingresso nel mondo del lavoro, attraverso laboratori manuali e creativi. L’ultima novità è la ciclofficina, dove le biciclette vengono riparate e vendute.

Una cooperativa che, per continuare ad operare sul territorio necessita di finanziamenti, come ha ricordato la presidente Savina Polonini: “Ci sosteniamo grazie anche alla generosità delle offerte elargite in occasioni di aggregazione come quella di sabato sera”.

E se da una parte c’è la possibilità di aiutare la cooperativa, dall’altra c’è quella di ascoltare dell’ottima musica. Il Maestro Eva Patrini ha pensato a un programma “frizzante, che è stato un po’ una sfida con noi stessi. Ci saranno brani classici, ma anche altri molto particolari, come ‘Orient Express’, che ha un livello di difficoltà elevato, nel quale la banda trasforma in musica la partenza di una locomotiva”. Anche “Night Beat” e “Selection from the great race” saranno due delle novità in programma per una serata che si annuncia di alto livello musicale, come ha rimarcato l’assessore Matteo Piloni: “La Banda di Ombriano è già nota, a Crema e fuori territorio, per la qualità che porta con sé. E’ la banda della città e i risultati che i musicisti hanno raggiunto in questi anni sono la palese dimostrazione di bravura e talento”.

Il concerto avrà inizio alle 21 di sabato 25 marzo; l’ingresso è a offerta libera e il ricavato sarà devoluto in favore della Cooperativa Ergoterapeutica.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti