Commenta

East Lombardy: Saltini
e Manfredini replicano
ad Agazzi: 'Il territorio c'è'

Lettera scritta da Gli assessori al Commercio di Crema e Cremona Morena Saltini e Barbara Manfredini.

“Gentile Direttore, riteniamo doveroso fare alcune precisazioni in merito alla lettera pubblicata martedì 14 marzo 2017 a firma di Antonio Agazzi, capogruppo consiliare di ‘Servire il Cittadino’ in Comune a Crema”.

“L’intervento mosso dal Consigliere denuncia la latitanza cremasca all’iniziativa ‘A cena con il Maestro – Omaggio a Claudio Monteverdi’ nel 450° anno dalla sua nascita, in programma il 15 maggio prossimo al Teatro Ponchielli, inserita nell’ambito del progetto East Lombardy, destinato a promuovere le eccellenze della Lombardia Orientale (Regione Europea della Gastronomia 2017). In ogni capoluogo dei quattro territori della Lombardia Orientale – Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova – è infatti previsto, tra l’altro, un evento speciale nel corso del quale sarà proposto il meglio delle rispettive realtà provinciali”.

east lombardy mn“Il progetto è stato presentato a Milano lo scorso 6 marzo in occasione del congresso a livello internazionale promosso da Identità Golose, contesto che ha visto la partecipazione sia di Cremona che di Crema, città quest’ultima che, già nel mese di febbraio, aveva organizzato al Centro Culturale Sant’Agostino un’anteprima dedicata a ristoratori e produttori locali. Il “brindisi” milanese nel contesto del congresso è stato l’occasione condivisa per dare il via ai lavori, che presto si concretizzeranno in una serie di eventi organizzati su tutto il territorio”.

“Nello specifico, in occasione dell’iniziativa che si terrà il 15 maggio al Teatro Ponchielli di Cremona, saranno proposte degustazioni di prodotti tipici. Saranno predisposte “isole del gusto” che presenteranno una selezione di specialità che ovviamente non si limita ai prodotti delle città capoluogo ma racchiude l’intera offerta territoriale. A questo proposito, tra gli chef selezionati per la serata, sarà presente anche il cremasco Stefano Fagioli, che aveva già partecipato all’appuntamento milanese. Sarà lui uno degli ambasciatori del Made in Crema, marchio che potrà beneficiare di una vetrina locale ed internazionale, considerando la portata dell’evento”.

“La sinergia non termina qui: East Lombardy si rifletterà anche nelle manifestazioni spiccatamente territoriali (dalla Festa del Torrone alla Tortellata Cremasca), nelle quali, oltre ai prodotti protagonisti delle rassegne, ci sarà spazio per tutte le specialità delle altre realtà della Lombardia Orientale. Un circolo virtuoso che riconferma la validità del progetto e ne sottolinea la valenza sovracomunale, libera da campanilismi e fondata sull’effettiva collaborazione tra Crema e Cremona e in tutto il territorio provinciale”.

© Riproduzione riservata
Commenti