Ultim'ora
Commenta

'East Lombardy: I danni
prodotti dalla latitanza
del Comune di Crema'

Lettera scritta da Antonio Agazzi Capo Gruppo di "Servite il cittadino" in Comune a Crema

Su “La Provincia” di Sabato 11/03/2017 è apparso un articolo che illustrava i dettagli di un’iniziativa in preparazione a Cremona, nell’ambito di East Lombardy 2017, per il 15/05/2017.
Si ipotizzano “Isole del Gusto” sul palco del Teatro Ponchielli, per un Menù che rappresenterà le quattro Città di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova.
Solita deformazione del Comune di Cremona che fa riferimento alla rappresentanza delle quattro Città e non delle quattro Provincie, come previsto da East Lombardy 2017.
Naturalmente non si ipotizza un’ “Isola del Gusto” con i Prodotti Cremaschi (Tortelli, Salva, Treccia d’Oro, Spongarda, Radici, Caviale, ecc).
Il fatto è particolarmente grave perché i Prodotti Cremaschi sarebbero tagliati fuori anche da tutte le iniziative che, per reciprocità, verranno realizzate nelle altre Provincie di East Lombardy 2017.

Le Istituzioni Cremasche – Comune, Associazioni di Categoria, Pro Loco, REI – Reindustria Innovazione, Tavole Cremasche, ecc – dovrebbero ribellarsi a una tale discriminazione e far sentire la loro voce con iniziative pubbliche.
Contemporaneamente, dovrebbero accordarsi per organizzare un’ “Isola del Gusto” di Prodotti Cremaschi da portare in tutte le quattro Provincie di East Lombardy 2017.

In passato il G.S. Olimpia ha organizzato banchetti, con Prodotti Cremaschi collocati a Crema e fuori Crema. Il Comune di Crema dovrebbe prendere l’iniziativa e risolvere il problema.
Ogni inerzia è colpevole!

© Riproduzione riservata
Commenti