Commenta

Arriva a DeGenere Gianluca
Morozzi, eclettico autore
dalle mille passioni

Il divano arancione del Circolo Il Paniere di Crema mercoledì 15 marzo ospiterà uno dei protagonisti più originali in programma alla rassegna letteraria DeGenere, il bolognese Gianluca Morozzi. Classe 1971, scrittore e musicista, Morozzi esordisce con la piccola casa editrice Fernandel e raggiunge il grande pubblico nel 2004 con il romanzo “Blackout”, un thriller interamente ambientato in un ascensore, da cui è anche stato tratto un film. È autore di numerosi racconti. Nei suoi scritti sono frequenti i riferimenti alle sue passioni: la musica, la squadra di calcio del Bologna, i fumetti e il cinema. È chitarrista degli Street Legal, una tribute band che omaggia Bob Dylan.

Ha pubblicato, per Fernandel, “Dieci cose che ho fatto ma che non posso credere di aver fatto, però le ho fatte”, “Accecati dalla luce” e la raccolta di racconti “Luglio, agosto, settembre nero”. Per Guanda ricordiamo “Blackout”, “L’era del porco”, “L’Emilia, o la dura legge della musica”, “Despero”, la graphic novel “Il vangelo del coyote”, i romanzi “Colui che gli dei vogliono distruggere”, “Chi non muore”, “Radiomorte” e “Lo specchio nero”.

Autore di oltre 25 romanzi, di genere differente, Morozzi rappresenta un interessante esempio di come le passioni personali possano alimentare la creatività letteraria e di come l’amore per le sfide crei tra scrittore e lettore un legame speciale e di consorteria, come lui stesso ha modo di spiegare: “Il giallo è in buona parte una sfida al lettore, amichevole e divertita, ma è anche una sfida a se stessi, infatti quando ho scritto Blackout mi sono chiesto: “riuscirò a tenere vive duecento pagine di storia tutte dentro un ascensore?”. Un altro ingrediente immancabile nei romanzi e racconti di Morozzi è l’ironia o addirittura il registro comico che gli deriva da una passione per autori come Stefano Benni e Nick Hornby.

La serata avrà inizio alle 21. Per informazioni al pubblico: degenere-storie.blogspot.it

© Riproduzione riservata
Commenti