Commenta

Scomparso dal traghetto tra
Golfo Aranci e Livorno: si
cerca un 47enne di Spino

Un 47enne originario della Sardegna ma residente con moglie e figlia a Spino d’Adda, ha fatto perdere le proprie tracce mentre attraversava il Tirreno, nel viaggio di ritorno dalla Sardegna che l’uomo, un autotrasportatore, ha affrontato da solo, prenotando una cabina della Corsica Vittoria.

Ad avviare le indagini è stata la Polizia marittima di Livorno, in stretto contatto con la Procura locale, la squadra mobile e la Capitaneria di Porto di Golfo Aranci. La moglie dell’uomo ha avvisato i carabinieri di Crema, che hanno allertato le autorità del posto. Una motovedetta ha perlustrato mercoledì il tratto di mare che il traghetto Corsica Vittoria aveva percorso solo qualche ora prima, sino all’isola di Gorgona. L’intera rotta è stata sorvolata da un’aereo della guardia costiera.

Le prime ricerche non hanno portato risultati: dopo la sospensione notturna sono ripartite nella mattinata di giovedì. La denuncia di scomparsa è stata fatta dalla moglie del 47enne, una negoziante del cremasco. I riscontri del telefono cellulare dell’uomo hanno evidenziato come l’autotrasportatore si fosse prima imbarcato a Livorno per raggiungere Golfo Aranci e poi alle 22 di martedì avesse seguito al medesima procedura, di rientro dalla Sardegna.

Il 47enne è stato visto salire a bordo della Corsica Vittoria ed ha alloggiato in una cabina le cui chiavi sono state ritrovate dal personale di bordo su un divanetto della nave. Le ricerche sono tuttora in corso.

S.Arr.

© Riproduzione riservata
Commenti