Commenta

Ok alla legge per recupero
locali seminterrati. Malvezzi:
'Risposta a bisogni reali'

“Il dibattito di oggi ha evidenziato un vero e proprio scontro culturale tra una maggioranza interessata a porre al centro le esigenze abitative delle famiglie e delle imprese e un’opposizione, soprattutto grillina, incapace di scrollarsi di dosso una posizione ideologica infarcita di teorie sulla decrescita felice, il No a tutto e la sfiducia nella società.” Questo il commento del consigliere regionale di Lombardia Popolare, Carlo Malvezzi, dopo l’approvazione da parte del Consiglio Regionale della legge per il recupero dei vani e dei locali seminterrati esistenti.

La legge facilita la ristrutturazione di ciò che già esiste ma che non viene sfruttato, consentendo di recuperare i seminterrati per un uso abitativo, commerciale o terziario. Uno dei parametri a cui il nuovo provvedimento permette di derogare è l’altezza dei locali da recuperare, che comunque non potrà essere inferiore a 2,40 metri. Inoltre ogni intervento dovrà essere effettuato nel pieno rispetto di tutte le prescrizioni igienico-sanitarie e su immobili in zone in piena sicurezza idrogeologica, sarà infine possibile solo in immobili esistenti da almeno 5 anni alla data di entrata in vigore della legge e laddove siano posti in edifici già serviti da tutte le urbanizzazioni primarie.

“Diamo vita oggi a una legge veramente liberale, che si muove in perfetta continuità con i principi alla base della norma sul recupero dei sottotetti che ha riscontrato grande successo e apprezzamento tra i cittadini e gli operatori e con la quale raggiungiamo un duplice obbiettivo da una parte sostenere le famiglie e le imprese permettendo il recupero dei seminterrati, oggi usati solo come scantinati e locali accessori, dall’altra diamo un significativo impulso al settore edilizio e professionale lombardo, duramente colpito dall’attuale crisi economica. Il tutto confermando la sempre maggiore attenzione della Regione all’utilizzo corretto del suolo e al contenimento dei consumi energetici”.

In conclusione del suo intervento il consigliere Malvezzi ha annunciato la presentazione di un Ordine del Giorno, approvato dal Consiglio, con il quale si estendono le esenzioni del pagamento del contributo sul costo di costruzione, previsto nella legge per i seminterrati, anche ai sottotetti così da rendere meno onerosi gli interventi di recupero per le famiglie.

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti