Commenta

Reati predatori: 19 fogli
di via obbligatori proposti
dall'inizio del 2017

19 fogli di via obbligatori proposti per altrettante persone dall’inizio del 2017. E’ questo il bilancio dei carabinieri della Compagnia di Crema, che operano, anche attraverso le stazioni dipendenti, sul territorio cremasco.

E’ il risultato di un’intensificazione dei controlli sulle principali arterie di comunicazione: “Il completamento della Paullese nonché delle bretelle di raccordo con la BRE.BE.MI hanno tuttavia sicuramente aumentato il flusso stradale e conseguentemente la presenza di persone dedite al compimento di reati predatori”, ha spiegato il maggiore Giancarlo Carraro.

I cosiddetti ‘predoni’ spesso provengono da province limitrofe e percorrendo lunghe distanze a bordo di mezzi potenti di provenienza illecita, permangono sul territorio cremasco solo il tempo necessario per commettere i reati, per poi allontanarsi a forte velocità, quando intercettati dalle forze dell’ordine, quindi, “Conoscere il modus operandi è fondamentale per poter contenere il fenomeno in maniera efficace”.

L’efficacia dei provvedimenti messi in atto, a detta del maggiore, “è enorme poiché permette di allontanarli immediatamente per un tempo elevato, pena il deferimento all’Autorità Giudiziaria, senza dover attendere l’iter processuale”.

“Il controllo di tali soggetti avviene spesso anche grazie alle molteplici segnalazioni che vengono fatte da quei cittadini molto attenti a notare la presenza di persone sospette ai quali viene rivolto un ringraziamento ed invito a continuare per poter mantenere il territorio sotto controllo ed assicurare una reale percezione di sicurezza attraverso la presenza oculata delle nostre pattuglie sul territorio”, ha concluso Carraro.

© Riproduzione riservata
Commenti