Ultim'ora
Commenta

Passione e talenti: Bonaldi
apre campagna elettorale
con '#IncontriAmoCrema'

Da sinistra: Michele Gennuso, Stefania Bonaldi, Mattia Coti Zelati, Rosaria Brusaferri e Teresa Caso

#IncontriAmoCrema – 99 idee per la città; è stata presentata ieri la nuova proposta politica del sindaco uscente Stefania Bonaldi. Un progetto che riparte soprattutto dall’ascolto dei cittadini, delle problematiche quotidiane che vivono e delle proposte che hanno per migliorare Crema. Nei prossimi due mesi oltre 40 tutor raccoglieranno, ciascuno per il proprio settore di competenza, persone e idee per la città. Entro il 19 marzo queste proposte verranno sottoposte a un team di valutatori che avrà il compito di fare un’analisi tecnica e di sostenibilità. Dopo di che ci sarà un confronto con le liste civiche e i partiti che sostengono la candidatura di Stefania Bonaldi, così da far rientrare le proposte in un reale progetto amministrativo.

“E’ un’esperienza che, mi auguro, muoverà la città – ha detto la Bonaldi – Il progetto si svilupperà su due livelli: quartieri e città. Nei primi attiveremo 10 forum di ascolto che riguarderanno il welfare e la qualità della vita; in città altrettanti forum comprenderanno la cultura, il commercio, l’innovazione, la mobilità, l’istruzione, le politiche di conciliazione e molto altro”.

Tutti i cittadini, giovani e meno giovani, possono partecipare a #IncontriAmoCrema, è sufficiente iscriversi inviando una mail all’indirizzo info@stefaniabonaldi.it, chiamando o mandando  un sms al numero 345/4178606 e lasciando i propri riferimenti. Anche i tutor dei vari forum procederanno all’ingaggio e avranno il compito di programmare e organizzare gli incontri con i partecipanti.

Dal 13 febbraio al 9 marzo i forum saranno al lavoro, con i propri tempi, modi e location di ritrovo. Nella fase finale ogni gruppo produrrà i propri progetti sulla base di una scheda già in possesso del tutor, che descriva il progetto nei suoi punti di forza e sostenibilità e le sinergie che sarebbe necessario attivare.

Da qui usciranno le “99 idee per la città”.

I TUTOR – I tutor, come detto, sono 40, sparpagliati in tutti i quartieri cittadini. Tra loro ci sono alcuni consiglieri comunali, come Gianluca Giossi, Emanuele Coti Zelati, Matteo Gramignoli e Piero Mombelli. Altri, invece, sono volti nuovi o, comunque, meno noti.

Tra chi ha deciso di mettersi in gioco c’è Michele Gennuso, neurologo del Maggiore impegnato anche nell’attività del Consultorio diocesano. “Ho capito che sia giunto il momento di restituire qualcosa alla città che mi ha accolto – ha detto il medico – Spero in una buona partecipazione di idee e persone in ogni team. Gennuso sarà uno dei tutor per quanto concerne il forum “Crema che cresce – bambini, famiglie, politiche di conciliazione“.

Anche Mattia Coti Zelati, ingegnere informatico e che si occuperà del forum “Innovazione, azienda digitale, università”, è alla prima esperienza di impegno civico: “Sono convinto che avere competenze distribuite sul territorio, voglia di fare e idee che diventeranno progetti siano tre cose necessarie per amministrare bene”. Accanto a lui Rosaria Brusaferri, che ha preso l’impegno con #IncontriAmoCrema per “aiutare Stefania a raccontare quanto fatto e quanto ci sia da fare. Mi occuperò del forum ‘Crema che investe – Istruzione, servizi per i giovani, politiche giovanili’“. La Brusaferri è insegnante e da 15 anni si occupa di progettualità scolastica.

Teresa Caso, consigliere Pd, ha messo a disposizione la propria esperienza, per il forum “Crema che partecipa – Partecipazione, comitati, valorizzazione del civismo”. “Vogliamo trovare forme strutturate di comunicazione e scambio tra Amministrazione e cittadini. Siamo qui a rilanciare la scommessa. Veniamo da un’esperienza che è stata e sarà ancora di ascolto e partecipazione”.

I FORUM – Oltre a quelli già citati, in città saranno presenti: “Crema che intraprende – artigianato, commercio, lavoro, impresa”; “Crema che attrae – marketing territoriale, attrattività, turismo”; “Crema che promuove la cultura – eventi, animazione culturale, progetti di valorizzazione”; “Crema in movimento – mobilità esterna, collegamenti, infrastrutture”.

Nei quartieri si parlerà invece di “Crema che si sostiene – welfare, volontariato, terzo settore” e “Crema si rinnova – qualità della vita, ambiente, lavori pubblici, viabilità”.

 

Talenti, passione, competenze: è su questo che Stefania Bonaldi vuole puntare per avvicinarsi ancora di più ai cremaschi e renderli di nuovo partecipi della Cosa Comune. “Lo spirito di #IncontriAmoCrema è di apertura e disponibilità. Auspico che tanti si facciano avanti perché è importante comprendere che la politica, a questi livelli, sia davvero per tutti. Io nel gennaio del 2007 ho scritto una mail all’allora candidato sindaco per mettermi a disposizione – ha raccontato – Nel 2012 sono diventata sindaco io. Non avevo Santi in paradiso, nessuno mi ha cercata. Mi sono solo fatta avanti”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti