Cultura
Commenta

Un intenso anno di musica per il Collegium Vocale di Crema

Nel Coro e nell’Orchestra del Collegium Vocale di Crema si usa dire che “non ci si annoia mai”: mesi intensi attendono gli oltre 70 elementi dell’ensemble guidato da quasi venticinque anni da Giampiero Innocente.

Il 2017 inizia con un importante appuntamento: una masterclass e una esecuzione nel Duomo di Bressanone, con la direzione affidata al direttore del coro del duomo altoatesino Heinrich Walder.
E’ la terza volta che il Collegium sale a Bressanone (le altre sono state nel 2007 e nel 2010) ma questa volta il sabato 4 febbraio sarà dedicato ad uno studio musicale della Trinitatismesse di Mozart, già eseguita nei quattro concerti del tour mozartiano degli  scorsi novembre e dicembre. L’esecuzione è prevista la domenica 5 febbraio nel Duomo della città vescovile altoatesina, cornice sempre meravigliosa per queste opere classiche, dato che ogni domenica durante la liturgia viene eseguita una Messa di un grande compositore.

In questi mesi il Coro del Collegium sta tenendo un workshop vocale con la presenza di Victor Andrini, compositore e cantante: un lavoro sui fondamentali del canto sempre necessario quando si affrontano grandi opere.

Il 5 marzo prossimo inizierà il ciclo quaresimale al Tempio dell’Incoronata di Lodi: per il diciannovesimo anno consecutivo il Collegium porterà nella suggestione della meravigliosa chiesa lodigiana le note del canto gregoriano e della polifonia.

Dalla scorsa settimana è ripresa la Compieta cantata in gregoriano e polifonia presso la Chiesa cittadina di S. Maria delle Grazie (ogni terzo lunedì del mese). Un momento particolare che ha avuto successo lo scorso anno, una preghiera in musica apprezzata dalle persone convenute e che mira a recuperare la musica sacra della grande Tradizione cristiana, spesso purtroppo dimenticata a favore di musichette banali che popolano indegnamente le liturgie delle chiese.

Il prossimo 9 aprile si terrà il tradizionale concerto pasquale presso la Chiesa parrocchiale di Bagnolo Cremasco: una tradizione fortemente voluta dal parroco, don Mario Pavesi, e che ha di mira la crescita spirituale e musicale della comunità da lui guidata. In programma opere di Mozart, Haydn e Martini.

In questi mesi viene avviato il “programma annuale”, quello che sfocerà nei grandi concerti dell’autunno. La scelta del direttore e del primo violino Stephen Beszant è caduta sui Coronation Anthems e sulla Musica per i reali fuochi d’artificio di Haendel. Opere “regali” e cariche di grande energia che bene esaltano lo spirito dei coristi e degli strumentisti del Collegium.

Dal 27 giugno al 2 luglio è in programma il Tour dell’Oriel College di Oxford che confluirà nel concerto a Crema del 1 luglio. Anche questa è una tradizione “tipica” del Collegium Vocale: sono noti gli scambi con i più prestigiosi cori universitari inglesi (con i tour del gruppo cremasco a Cambridge e St Andrews) e la lista dei prossimi cori arriva già al 2020. Val la pena sottolineare come la città di Crema sia stata maggiormente conosciuta all’estero grazie a questa attività del Collegium.

Nel prossimo autunno è prevista una masterclass dell’Orchestra col Maestro Ruben Jais, direttore dell’Orchestra Verdi di Milano.
Jais è già stato ospite del l’ensemble cremasco due anni fa in occasione della preparazione dell’Oratorio di Natale di Bach e nel prossimo autunno il lavoro confluirà sulla Musica per i reali fuochi di Haendel. L’Orchestra del Collegium Vocale è l’unica formazione orchestrale stabile della città di Crema, formata da musicisti che provengono da diverse città della Lombardia e che prestano il loro servizio gratuitamente per il progetto musicale che sta alla base del gruppo cremasco.

Due i concerti, fino ad ora fissati, per l’autunno: il tradizionale concerto dell’8 dicembre nella Chiesa di S. Francesco a Lodi e il 17 dicembre presso la Chiesa della Trinità a Crema, luogo dove il Collegium ha sede grazie alla disponibilità di Mons. Franco Manenti, prima, e di don Remo Tedoldi ora.

Per avere informazioni sul Collegium Vocale di Crema: www.collegiumvocale.it

© Riproduzione riservata
Commenti