Cronaca
Commenta

Il mercato di Campagna Amica domenica a Crema

Con una domenica nel segno della bontà e della solidarietà riparte il Mercato di Campagna Amica a Crema, domenica 15 gennaio, sotto la pensilina di via Verdi dalle 8 alle 12,30.

La bontà è come sempre assicurata dagli agricoltori del territorio, che portano in città il frutto del loro lavoro, garantendo cibi genuini, di stagione, dall’origine certa, nel segno della promozione e valorizzazione del vero made in Italy.

Nel segno dcostruiamo-un-postoella solidarietà si pone invece una ulteriore iniziativa messa in campo dagli agricoltori di Coldiretti, in aiuto delle comunità rurali del Centro Italia, colpite dal terremoto. Nel solco della vendita delle caciotte della solidarietà (che a Crema ha ricevuto grande attenzione da parte dei cittadini, con un’autentica corsa all’acquisto dei formaggi prodotti con il latte delle stalle di Amatrice e Norcia) e della raccolta di offerte con il conto ‘Coldiretti pro-terremotati’, domenica in via Verdi gli agricoltori rivolgeranno una ulteriore proposta. “All’interno del consueto Mercato di Campagna Amica – spiegano – accogliamo anche l’iniziativa ‘adotta un nido’. Proponiamo ai cittadini di lasciare un’offerta in cambio di un libro-cd dal titolo “Costruiamo un posto”, messo gratuitamente a disposizione dalla casa editrice “Matti da Rilegare”.  Tutte le offerte così raccolte saranno immediatamente rivolte alla ricostruzione dell’agrinido “Della Natura” di San Ginesio, in provincia di Macerata, che è stato duramente colpito dal sisma e che attualmente opera sotto le tende”.

“E’ nostro impegno mettere in campo e sostenere ogni iniziativa possibile, tesa a proseguire nell’aiuto rivolto alle comunità rurali colpite dal terremoto – rimarca Paolo Voltini, Presidente di Coldiretti Cremona –. L’arrivo della neve e del freddo ha reso la situazione ancora più drammatica, sia per le persone che per gli animali. E’ necessario garantire in tempi brevi una sistemazione a quanti hanno avuto le case crollate o lesionate. E’ necessario mettere a riparo gli animali delle stalle distrutte dal sisma. Le istanze sono tante, per cui non può venir meno l’impegno di proseguire e rafforzare ogni proposta tesa a garantire un aiuto concreto. In questo, i nostri mercati di Campagna Amica sono in prima linea”.

© Riproduzione riservata
Commenti