Commenta

Pista di atletica, 11 ditte
selezionate: al via la gara
per assegnare l’appalto

Si è chiusa ieri, martedì 10 gennaio, la fase di manifestazione d’interesse (aperta in seguito all’approvazione del progetto esecutivo in data 20 dicembre) relativa alla realizzazione della pista di atletica, prevista nel quartiere di Ombriano. Gli uffici tecnici comunali hanno ricevuto un totale di 22 richieste avanzate da ditte specializzate nella costruzione d’impianti sportivi, localizzate in diverse province del territorio nazionale.

pista-di-atletica

Di queste, 11 presentano tutti i requisiti previsti dal bando. “Abbiamo aperto una fase di manifestazione d’interesse per attuare un’indagine di mercato, considerata la particolarità delle opere – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi – Stiamo infatti per dotare la città di un impianto adeguato agli standard della FIDAL (Federazione italiana di Atletica Leggera)”. Tra i fattori discriminanti, l’esperienza: oltre ai requisiti di rito, le ditte selezionate devono aver già conseguito negli ultimi dieci anni almeno un appalto per l’esecuzione di piste di atletica che presentino caratteristiche coerenti con le norme di esecuzione specifiche. Nei prossimi giorni sarà definito il bando di gara effettivo, rivolto alle undici ditte selezionate, con aggiudicazione entro il mese di febbraio. L’inizio delle opere preliminari, comprensive della deviazione di una roggia, è previsto entro il 28 febbraio.

Il bando regionale (n°9066 del 19-09-2016) aveva concesso al Comune di Crema un finanziamento complessivo pari a 250 mila euro per la realizzazione del primo lotto funzionale, pari all’importo massimo erogabile.

“Siamo ora più vicini al raggiungimento di un obiettivo fondamentale per lo sport cremasco, lungamente atteso – conclude l’assessore Bergamaschi – Esso costituisce una parte dell’eredità importante e concreta di Crema Città Europea dello Sport, insieme ad altre due opere in corso: la riapertura del Velodromo e la realizzazione del campo da basket all’aperto di Ombriano”.

© Riproduzione riservata
Commenti