Commenta

Il concerto di
Santo Stefano
compie vent’anni

Il tradizionale appuntamento con la grande musica del concerto di Santo Stefano, sostenuto e voluto dalla Banca Cremasca Credito Cooperativo per i suoi soci, clienti e simpatizzanti della lirica, si svolgerà come da tradizione nella bella sede del Teatro San Domenico, lunedì 26 dicembre alle ore 16.30. Il Concerto anche quest’anno sarà un’occasione per festeggiare insieme, e anche per offrire un importante contributo alla Fondazione Benefattori Cremaschi Onlus.

Tante le novità per questo evento atteso e partecipato, che vuole festeggiare i vent’anni di collaborazione con il Maestro Leonardo Marzagalia, pianista e compositore ben noto al pubblico Cremasco e a livello internazionale.

Nel corso di questi venti anni si sono succeduti sul palcoscenico del San Domenico cantanti lirici prestigiosi, gruppi corali di ogni genere e strumentisti, presentando programmi che hanno sempre incontrato il favore del pubblico. Banca Cremasca quest’anno intende celebrare questo ventennio di successi con un pomeriggio di musica e canto con la presenza dell’”Orchestra dei navigli” di Milano, diretta dal Maestro Maurizio Tàmbara. Al pianoforte, su invito del Maestro Marzagalia, sarà gradita ospite la maestra Sara Colagreco, accompagnatrice al Teatro alla Scala. Un momento di particolare emozione sarà toccato con l’esecuzione dell’ormai famosa “Preghiera” composta dal maestro Marzagalia che verrà cantata dai due interpreti storici della stessa: il tenore Renato Cazzaniga e la soprano Ayako Suemori con la collaborazione del Coro di voci femminili  “inCANTOcrescit” diretto dal Maestro Mauro Bolzoni. La “Preghiera” sarà eseguita con accompagnamento orchestrale. Protagonisti del Concerto due giovani validissimi artisti: la soprano Claudia Pavone e il tenore Giuseppe Distefano, in questi giorni  in tournèe nei teatri italiani con l’opera “Traviata”, che interpreteranno con le loro belle voci brani celebri del repertorio lirico italiano. Naturalmente la colonna portante dello spettacolo sarà l’orchestra diretta dal Maestro Tàmbara che, oltre a svolgere una funzione di accompagnamento dei cantanti si esibirà in un programma di intermezzi, preludi sinfonici e ouverture dalle opere di Mascagni, Verdi, Mozart, Bizet etc. La presentazione come sempre sarà affidata alla classe della signora Luciana Stringo Vezzali. Un arrivederci quindi a questo gioioso appuntamento con la cultura e la grande musica, da sempre supportata con passione dalla Banca Cremasca Credito Coooperativo.

© Riproduzione riservata
Commenti