Commenta

Paullese: conclusi i lavori
per far fronte a scempio
ambientale lungo la statale

Si sono concluse ieri le operazioni di recupero dei rifiuti abbandonati lungo la SS 415 Paullese nel tratto da Crema a Spino d’Adda, effettuate in virtù del nuovo servizio di pulizia straordinaria della Statale messo in campo da Linea Gestioni e dai Comuni di Crema, Bagnolo Cremasco, Vaiano Cremasco, Monte Cremasco, Dovera, Pandino e Spino d’Adda.

Gli interventi, avviati mercoledì scorso, si sono prolungati per più giorni: l’enorme quantità di rifiuti presenti non solo nelle aree di sosta ma anche lungo la strada e oltre il guard rail ha infatti reso necessario programmare più turni di rimozione e pulizia (che si sono svolti mercoledì 14, venerdì 16 e ieri, lunedì 19 dicembre) a conferma dello scempio ambientale che interessa la nuova Paullese sin dalla sua apertura.

In tutto sono stati raccolti ben 12.000 chilogrammi di rifiuti.

Il servizio verrà ripetuto ogni primo giovedì del mese (fatta eccezione per gennaio: in questo caso le operazioni di pulizia sono state programmate giovedì 12) e interesserà entrambi i sensi di marcia.

Linea Gestioni ringrazia i Sindaci dei Comuni di Crema, Bagnolo, Vaiano, Monte, Dovera, Pandino e Spino d’Adda per la sensibilità ambientale dimostrata e per la costruttiva collaborazione che ha consentito di mettere in campo questo servizio e riconferma la propria disponibilità ad attivare con i altri Comuni del territorio un sistema organico di monitoraggio delle numerose strade che attraversano il Cremasco.

“La quantità di rifiuti raccolti da Linea Gestioni in questi giorni è la dimostrazione dell’urgenza in cui versava la strada statale Paullese. Ringraziamo gli operatori d’igiene ambientale per la collaborazione e il lavoro svolto, frutto della condivisione tra amminstratori coinvolti – ha detto l’assessore all’Ambiente Matteo Piloni – Come città di Crema abbiamo avvertito immediatamente la necessità di agire non solo per affrontare l’emergenza dal punto di vista ambientale, ma anche e soprattuto per restituire decoro all’importante tratta che collega il Capoluogo al nostro territorio.”

© Riproduzione riservata
Commenti