Commenta

Il Siap di Cremona effettua
donazioni anche alla Caritas
e alla Croce Verde di Crema

Per effetto della crisi economica e della perdita di lavoro si sta registrando un aumento esponenziale di persone senza risorse sufficienti che non riescono a mettere insieme il pranzo con la cena. Un’emergenza che colpisce non solo le grandi metropoli che non si può ignorare.

Una situazione drammatica che rappresenta la punta dell’iceberg di innumerevoli difficoltà che incontrano molte famiglie nel momento di fare la spesa.

Quest’anno, la Festa degli auguri del Sindacato italiano appartenenti polizia (Siap) di Cremona non è stata solo un’opportunità per riunire le famiglie dei poliziotti; ma è stata anche un’occasione per sottolineare che l’attività primaria delle polizia non è la “repressione”, che la richiesta di “accoglienza” non presuppone il mancato rispetto delle leggi, che lo stato di difficoltà economica non appartiene solo alle famiglie estracomunitarie.

Con questo spirito, coinvolgendo alcune associazioni impegnate nel sociale – tra cui anche la Croce Verde e la Caritas Diocesana di Crema – e grazie al sostanziale contributo di privati, l’evento è stato anche il pretesto per iniziare la distribuzione di pacchi alimentari, nella speranza che possano integrare le provviste già distribuite dai volontari Caritas, il cui contributo da anni è vitale all’interno del Welfare locale

L’attenzione dimostrata dall’Amministrazione di Crema nel patrocinare l’iniziativa, oltre ad essere una conferma della sensibilità che da sempre ha caratterizzato l’agire del Sindaco Stefania Bonaldi, testimonia come sia fondamentale il ruolo pubblico nell’attività dell’accoglienza.

© Riproduzione riservata
Commenti