Commenta

Sorrisi, luci e scintille per la
prima sfilata di beneficenza
della 'Made Factory'

Ieri sera nella Sala Pietro da Cemmo del Sant’Agostino si è tenuta le prima Sfilata di Beneficenza della nuova organizzazione MADE FACTORY dove l’intero incasso è stato devoluto all’Anffas Crema Onlus.
La MADE FACTORY è composta Da Andrea Tosetti stilista , Chiara Moga Make up Artist e Vera Doldi organizzatrice d’eventi, la Factory si occuperà dell’organizzazione a sfondo benefico di sfilate mostre d’arte, installazioni artistiche matrimoni, insomma eventi, arte ed artigianalità a 360°. Tutto rigorosamente Made in Italy e fatto mano, come dicono loro “dobbiamo riportare a galla quello che è un vero pregio italiano”.
La sfilata ha avuto come tema unico ma importantissimo l’inclusione, infatti modelle e modelli professioniste hanno sfilato con Katia Peroni, Nadia Riseri, Paola Denti, Rosangela Martinenghi, Giuliano Bonizzi e Vittorio Deste che fanno parte di Anffas Crema tutti con abiti fatti su misura ed a mano. La Sala da Cemmo per una sera si è trasformata in una vera e propria fashion location passerella di luci, led e colori hanno fatto da cornice all’evento. Una serata ricca di emozione coronata da un pubblico, più di 200 persone, attento e aperto a tutte le novità che si sono proposte durante lo svolgimento della serata.
Gli organizzatori si ritengono più che soddisfatti del risultato ottenuto ma soprattutto onorati di aver avuto la possibilità grazie ad Anffas Crema Onlus di aver aperto una nuova piccola breccia… quella che tutto è possibile basta vedere le cose nel modo giusto cioè con il cuore.
“Ringraziamo il Comune di Crema Assessorato alla Cultura per lo spazio, Manenti Shoes di Treviglio per aver prodotto tutte le scarpe in coordinato con gli abiti, Manuel Berselli per la grafica, Clyck per i braccialetti personalizzati, Andrea Prada e Giuliana Cazzaniga per la conduzione ed il Polo della Cosmesi per aver creduto nel progetto, FADE per il service, tutte ma proprio tutte le persone che li hanno aiutato e Gio Bressanelli che con le sue parole, musica ha reso tutto questo perfetto. La verità è che nessuno di noi visto da vicino è normale”

© Riproduzione riservata
Commenti