Cronaca
Commenta

Slot nel locale vicino alla scuola: 10mila euro di multa e sigilli a machinette

In un locale sito vicino a un istituto scolastico, gli agenti della polizia locale hanno riscontrato la presenza di due slot machines, in seguito alla segnalazione pervenuta dalla Guardia di finanza.

Come previsto dalla Legge Regionale n. 8 del 21 ottobre 2013, “[…] è vietata la collocazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito in locali che si trovino ad una distanza inferiore di 500 metri da istituti scolastici, luoghi di culto, impianti sportivi, strutture residenziali o sanitarie e luoghi di aggregazione giovanile”.

“La Polizia locale ha dunque notificato due contravvenzioni, per importo complessivo di 10 mila euro, ai titolari dell’esercizio commerciale e alle macchinette saranno apposti i sigilli – ha spiegato il comandante Giuliano Semeraro – L’intervento s’inserisce nell’ambito dell’attività integrata svolta dalle forze dell’ordine locali per scoraggiare il gioco d’azzardo, tutelare i soggetti maggiormente vulnerabili e prevenire fenomeni di dipendenza patologica”.

“L’attenzione rivolta a questo tipo di fenomeni è costante, e l’attività svolta riconferma il doveroso impegno messo in campo dalle forze dell’ordine locali e dall’Amministrazione – dichiara il sindaco di Crema Stefania Bonaldi – Un lavoro in sinergia che richiede attenzione a tutti i cittadini e le realtà territoriali, cui si chiede la massima collaborazione al fine di contrastare l’incidenza di fenomeni pericolosi per le fasce più sensibili, in particolare i minori, attraverso azioni orientate alla tutela dei minori e alla prevenzione delle dipendenze”.

© Riproduzione riservata
Commenti