Cronaca
Commenta

Contatori dell’acqua, arriva il gelo. Qualche consiglio per preservare quelli più esposti

“Frequentemente i contatori dell’acqua, in particolare quelli esposti al rischio gelo, sono protetti con materiali poco idonei come stracci, fogli di plastica, ritagli di lana di vetro o roccia”. A spiegarlo è Padania Acque, che lascia agli utenti qualche accorgimento per evitare il problema.

  • Lo sportello che chiude la nicchia di contenimento può essere coibentato verso l’interno, cioè isolato termicamente, con un pannello isolante (p. es. poliuretano, polistirolo e materiali simili), opportunamente fissato allo stesso;
  • Le tubazioni, i rubinetti ed il contatore, escludendo le leve di manovra ed il coperchio sopra il vetro, possono essere avvolti con più giri di nastro speciale di isolamento in uso presso gli idraulici o ferramenta.
  • In caso di temperature estremamente basse (vari giorni sotto lo zero), e se l’acqua rimane ferma a lungo nell’impianto per mancanza di utilizzo, si può lasciare leggermente aperto un rubinetto e fare scorrere un filo d’acqua, al fine di evitare il formarsi di ghiaccio nelle tubazioni del contatore. È sufficiente una modesta quantità d’acqua: meglio evitare sprechi inutili.

Così facendo, si possono scongiurare in buona parte i pericoli del gelo, come la mancanza d’acqua, la rottura del contatore o di tubazioni ed accessori.

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’ufficio comunicazione della società, in via Macello 14, a Crema. E’ possibile chiamare il numero 0372/479231 o scrivere a comunicazione@padania-acque.it

© Riproduzione riservata
Commenti