Ultim'ora
Commenta

Approvato in Consiglio
il progetto sui varchi. Piloni:
'Più sicurezza sul territorio'

Approvato ieri sera in consiglio comunale il progetto sui varchi elettronici. Larghissima la maggioranza, che ha visto solo il voto contrario di Rifondazione e l’astensione della Lega Nord.

“Si tratta di un progetto approvato dall’assemblea dei sindaci di Scrp lo scorso maggio e che ora vede la definitiva formalizzazione attraverso l’approvazione dell’apposita convenzione nei consigli comunali”, ha spiegato l’assessore Matteo Piloni.

L’obiettivo è quello di garantire un maggior controllo della sicurezza su tutto il territorio cremasco, attraverso l’installazione di 60 varchi. Il Comune di Crema ne avrà uno su via Milano, al confine con Bagnolo Cremasco e avrà un costo pari a 37.739,36 euro, circa 0.90 centesimi ad abitante.

I varchi sono costituiti da doppie telecamere per ciascun senso di marcia, montate su un apposito palo, dotate di un sistema di lettura notturno e funzionante anche in condizioni difficili. I dati saranno trasmessi al centro operativo di Scrp, che effettuerà un incrocio con le black list, segnalando in tempo reale le targhe sospette alle Forze dell’Ordine e alla Polizia Locale.

I varchi avranno inoltre la funzione di presidiare la sicurezza stradale, fornendo altresì alle Forze dell’ordine strumenti adatti a  controllare e gestire l’accesso di determinati veicoli sul nostro territorio. Inoltre, le immagini potranno essere visionate a richiesta dalle competenti autorità.

“Oltre a questo varco la nostra città sarò poi interessata da altri varchi e telecamere previsti nel bando già approvato dal Consiglio comunale riguardante l’illuminazione pubblica – ha proseguito Piloni – Come Amministrazione comunale crediamo che questo progetto sia un investimento territoriale sulla sicurezza serio ed efficace”.

L’adesione alla convenzione avrà una durata di 10 anni.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Commenti