Ultim'ora
Commenta

Il ministro Boschi a Crema
per il referendum: 'Votare
Sì per cambiare davvero'

Una multisala gremita per ascoltare il ministro Maria Elena Boschi e le ragioni del Sì al referendum.

boschi-bonaldi-fontanaAd accoglierla il sindaco Stefania Bonaldi, gli onorevoli Cinzia Fontana e Luciano Pizzetti e il segretario provinciale Pd Matteo Piloni. “Sono felice di vedere così tante persone – ha detto il ministro – significa che siamo in molti ad avere a cuore la scelta del 4 dicembre”.

Dopo gli interventi del sindaco Bonaldi, che ha ricordato quanto sia “bella la politica semplice, che si porta avanti guardandosi negli occhi e parlandosi”, sono seguiti quelli del consigliere di Regione Lombardia Alessandro Alfieri e di Piloni. Infine, ha preso parola il ministro Boschi, che ha raccontatola riforma “su cui abbiamo lavorato instancabilmente due anni”.

“Per me fare politica significa mantenere gli impegni e dare risposte concrete. E questa riforma onora entrambe le cose. Non sarà di certo perfetta, non è una bacchetta magica, ma è lo strumento che ci permetterà di lavorare meglio, grupposemplificando le Istituzioni”.

Dignità e responsabilità al Parlamento, regionalismo differenziato, meno burocrazia, Senato territoriale. Sono i punti che la Boschi ha toccato, spiegandoli in maniera semplice, a una platea che ha applaudito a lungo, quando il ministro ha detto: “Questo referendum è un’occasione straordinaria per cambiare il sistema. Io non mollo mai, ma ho bisogno di voi, ho bisogno che raccontiate la riforma, la nostra idea di Italia. Facciamo questo ultimo chilometro insieme”.

“Lo sguardo è rivolto al futuro – ha ribadito più volte la Boschi – queste idee non sono venute a noi, se ne parla dalla fine degli anni ’70. E’ tempo di cambiare davvero”.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti