Commenta

Sabato in piazza Fulcheria
il primo compleanno de
'Il sabato di Crema Nuova'

“Il sabato di Crema Nuova” compie un anno e per festeggiare i commercianti invitano tutti alla grande festa che si terrà sabato 12 novembre, naturalmente in piazza Fulcheria.

Un risultato importante, come ha detto l’assessore al Commercio Morena Saltini, che deriva da lavoro di gruppo e sperimentazione; “l’Amministrazione continua e continuerà a sostenere questa attività che ha riportato la gente nella piazza del quartiere”, ha aggiunto.

Chiara Leoni, portavoce dei commercianti e titolare della tabaccheria, ha ringraziato di cuore tutti coloro che hanno speso tempo ed energie per raggiungere questo primo traguardo: “Ci siamo ritrovati per caso, con molte idee, che poi Concommercio ci ha aiutati a realizzare, orchestrandoci a dovere”.

“Abbiamo costruito un gruppo – ha proseguito Leoni – imparato a conoscerci e a collaborare non solo in occasione degli eventi, ma ogni giorno”. Altrettanto di valore l’apporto dato dal gruppo dell’oratorio, insieme a quello di don Angelo Frassi, perché, come ha ricordato il volontario Mario Riboli “La parrocchia è parte integrante del quartiere”. “Sappiamo che la riqualificazione della piazza era già inserita nei Lavori Pubblici dell’Amministrazione, e a maggior ragione un grazie è dovuto, perché ora la piazza è davvero splendida”, ha aggiunto Leoni.

Non resta che darsi appuntamento a sabato, con i mercatini dell’antiquariato che già dalle 8 saranno in piazza, poi, nel pomeriggio, ci sarà il taglio della grande torta di compleanno. Come sempre a pranzo le botteghe di piazza Fulcheria daranno il meglio di sé, mentre per la sera i ragazzi dell’oratorio hanno organizzato una “Cena con delitto”. Il costo è di 7 euro per i bambini e 12 per gli adulti (bevande escluse) ed è possibile partecipare solo previa prenotazione (effettuabile in tutti i negozi della piazza).

Un altra bella iniziativa sarà quella del negozio di parrucchiere Paolo Acconciatori, che ha aderito alla campagna “Un angelo per capello”, portata avanti da un’associazione di Bari, che raccoglie ciocche di capelli di almeno 25 centimetri e, al raggiungimento di 800 grammi di capelli, dona alle donne colpite dal cancro che non possono permettersela, un parrucca.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti