Cronaca
Commenta

Arrestato spacciatore marocchino: trovati 360 euro e 10 dosi di cocaina

Arrestato Y.H., 24enne marocchino, per spaccio di stupefacenti.

E’ stato bloccato dai carabinieri di Crema al parco pubblico di Calvenzano, mentre una piccola folla di acquirenti gli si era radunata attorno, tra i quali una giovane donna che ha lasciato il bambino in fasce sul proprio suv per avvicinarsi allo spacciatore.

Y.H. è stato rintracciato dai militari che nel pomeriggio di ieri avevano perquisito B.L., 45enne di Crema, già noto alle forze dell’ordine per problemi legati al traffico di stupefacenti. Il tossicodipendente è stato controllato nella sala da bingo di via La Pira e gli sono state trovate addosso cinque dosi di cocaina. L’uomo ha detto di averle acquistate poco prima da un nordafricano a Calvenzano, paese al confine con Vailate.

Gli investigatori hanno rintracciato il giovane spacciatore e, dopo aver visto la donna scendere dalla macchina lasciando il figlio neonato incustodito, hanno deciso di intervenire. Il marocchino è stato bloccato e perquisito e i militari hanno rinvenuto un involucro contenente 10 dosi di cocaina e 360 euro, proventi dello spaccio. La donna è invece risalita velocemente sul suv e si è allontanata a gran velocità verso Vailate.

Y.H., incensurato, è stato rinchiuso nella camera di sicurezza alla caserma di Crema, in attesa del processo per direttissima. Il fermo è stato convalidato questa mattina dal Tribunale di Bergamo e il processo è stato rinviato al 26 ottobre; nel frattempo il ragazzo resterà in carcere.

B.L. è stato segnalato alla Prefettura di Cremona quale assuntore a scopo non terapeutico di sostanze stupefacenti.

© Riproduzione riservata
Commenti