Politica
Commenta

Provincia, il centrodestra si presenta alle elezioni senza candidato alla presidenza

Ci sono finalmente i nomi dei candidati per le prossime elezioni provinciali, previste per il 6 novembre, che vedranno un centrodestra presentarsi unito ma senza candidare nessuno alla carica di presidente, e un centrosinistra con le idee già ben chiare e tante riconferme. Entrando nel merito, il centrodestra ricandida Paolo Abruzzi (sindaco di Sospiro), Lupo Stanghellini (sindaco di Monte Cremasco), Gianni Rossoni (sindaco di Offanengo), Marcello Ventura (consigliere comunale di Cremona per Fratelli d’Italia), Giuseppe Tomaselli (Lega – consigliere comunale di Dovera). Le ultime assemblee per comporre le liste del centrodestra, divise per zona, si terranno stasera a Casalmaggiore, giovedì sera a Sospiro e venerdì a Palazzo Pignano.

Per quanto riguarda il centrosinistra, candidato al ruolo di presidente è l’attuale vice, Davide Viola. Nella rosa di candidati ci sono: Stefania Bonaldi, pronta anche a ricandidarsi come sindaco di Crema per il secondo mandato; Gianluca Savoldi (sindaco di Moscazzano); IVana Cavazzini (sindaco di Piadena); Giovanni Gagliardi (consigliere comunale di Cremona), Rosolino Azzali (sindaco di Corte de’ Frati), Silvia Genzini (sindaco di Pieve San Giacomo), Roberto Barbaglio (sindaco di Pianengo), Leonardo Lanfranchi (consigliere comunale di Ostiano); Diego Vairani (sindaco di Soresina). Assenti illustri: Andrea Virgilio (per incompatibilità) e Federico Fasani.

© Riproduzione riservata
Commenti