Commenta

I vigili del fuoco portano
nelle zone terremotate
giocattoli e beni per bimbi

La raccolta è stata promossa da un vigile del fuoco di Crema, Michael Previati.

Un secondo gruppo di vigili del fuoco è partito per le zone colpite dal sisma e questa volta da Cremona ha preso la strada del Centro Italia anche materiale raccolto in favore dei bambini di quelle zone. Il personale del 115 ha lasciato il territorio cremonese alle 5 di martedì mattina. In partenza sette vigili del fuoco: il caporeparto Ivano Galli, il caposquadra Corrado Frugoni e i vigili del fuoco Pierangelo Pedrazzini, Antonella Parascandolo, Michael Previati, Federico Finetti e Filppo Lipani. Aggregati i vigili del fuoco di Brescia Maurizio Longo e Cristian Gatti. Direzione Cittareale, in provincia di Rieti, dove è presente il campo base e da dove prendono il via gli interventi nelle numerose località colpite dal sisma.

Si tratta della seconda missione per il Comando di Cremona nelle zone ferite dal terremoto dopo quella svolta nei primi giorni di settembre. Con questo secondo gruppo di vigili del fuoco, come detto, anche un carico di materiale composto da giocattoli, vestiti, e articoli vari per la vita di ogni giorno e per la scuola da destinare ai bambini. La raccolta è stata promossa dal vigile del fuoco Michael Previati, in forza alla caserma di Crema, e si è sviluppata, dopo contatti presi direttamente ad Amatrice con gente del posto, anche attraverso i social network. Tantissime le persone che hanno risposto all’appello donando qualcosa.

I vigili del fuoco, tra un intervento e l’altro, stanno regalando giocattoli ai bambini nelle varie frazioni e il materiale per la scuola sarà consegnato ad Amatrice.

© Riproduzione riservata
Commenti