Cronaca
Commenta

Tentata fuga: inseguiti e arrestati due marocchini con precedenti penali

Alla vista dei carabinieri tentano di fuggire abbandonando l’auto e dandosi alla macchia, ma i militari li hanno inseguiti e arrestati.

E’ accaduto ieri, nelle campagne di Agnadello, quando, durante lo svolgimento del servizio di controllo per la prevenzione di furti, una pattuglia dei carabinieri ha intercettato una “Volkswagen Golf” nera con a bordo due extracomunitari.

Alla vista delle forze dell’ordine, i due hanno acellerato la corsa, dando vita a un breve inseguimento terminato con l’uscita di strada della “Golf”. Gli stranieri, abbandonata la vettura, sono fuggiti a piedi nella boscaglia. Sul posto sono giunti i rinforzi del nucleo operativo e tutti si sono messi alla ricerca dei fuggiaschi.

La caccia all’uomo è durata qualche ora e il primo marocchino bloccato è risultato avere precedenti penali per traffico di stupefacenti, mentre, due ora ancora più tardi, i carabinieri hanno fermato anche il secondo straniero, arrestato per reati inerenti l’immigrazione clandestina. I due sono stati perquisiti e, con loro, anche l’automobile, ma non è stata trovata traccia di droghe. Nonostante questo la vettura è risultata essere priva di assicurazione e intestata a un prestanome residente in provincia di Genova.

“I marocchini, al al termine degli accertamenti, sono stati portati all’Ufficio stranieri della Questura di Cremona – ha spiegato il maggiore Giancarlo Carraro – per le pratiche relative alla loro espulsione dal territorio nazionale, mentre il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo”.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti