Cronaca
Commenta

Presunto caso di legionella all'housing sociale: interpellanza di Coti Zelati

Il consigliere comunale di Sel ha presentato un’interpellanza in seguito alle notizie di stampa secondo le quali si sarebbe verificato un caso di legionella presso il complesso dell’housing sociale.

“Considerato che da fonti di stampa parrebbe che un’anziana ed invalida signora abbia contratto la legionella e che la causa sia da ricercare in una mancata manutenzione dell’impianto di distribuzione dell’acqua e, sempre da fonti giornalistiche, si evince che la malcapitata signora sia residente presso l’housing sociale dove “l’acqua viene distribuita attraverso due grandi contenitori che sembra non siano mai stati puliti” (da “Il Giorno” del 9/9/2016) e dato che la realizzazione dell’housing sociale ha visto una grande partecipazione del Comune di Crema e l’utilizzo
di fondi pubblici, sono a chiedere: se l’impianto idraulico è costruito come indicato sopra (cisterne che distribuiscono l’acqua a tutti gli edifici); a chi è in carico la pulizia delle cisterne; se la pulizia delle cisterne è avvenuta nei tempi e nei modi corretti; a chi spetta il controllo sull’avvenuta pulizia; se tale controllo è avvenuto puntualmente e correttamente; se nel caso la pulizia non sia avvenuta a quali sanzioni va incontro il trasgressore; se i bambini della scuola dell’infanzia sono stati esposti a qualche tipo di rischio; se gli impianti idraulici del complesso (compresi gli scarichi fognari) stiano funzionando correttamente e, in caso negativo, a chi sono da imputare gli eventuali malfunzionamenti”.

Emanuele Coti Zelati

© Riproduzione riservata
Commenti