Cronaca
Commenta

Tentano di rubare in un cantiere ma vengono scoperti, richiesto foglio di via per due calabresi

Tentano di rubare materiale ferroso in un cantiere edile a Vailate, ma vengono scoperti dai carabinieri.

E’ successo ieri, intorno alle 12.30, quando la polizia locale del paese, durante un giro di controllo, ha notato la presenza di un furgone sospetto. La vettura è stata subito segnalata ai carabinieri che sono giunti sul posto.

I militari, ispezionando il furgone, hanno trovato del materiale ferroso e alcuni tombini in ghisa. Inoltre, hanno notato che la rete di recinzione del cantiere era stata forzata. Entrati, hanno sorpreso i ladri in flagrante. I due, 50enni di origine calabrese residenti a Rudiano (Bs), sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso.

I malviventi avevano approfittato del cantiere deserto, caricando sul proprio furgone materiale ferroso per un valore di 500 euro, che è stato riconsegnato al proprietario. I carabinieri li hanno rinchiusi nelle camere di sicurezza del Comando di Crema, dove sono in attesa di essere trasportati, domattina, al tribunale di Cremona per il processo in direttissima.

“Come preannunciato alcuni giorni fa, continuano i servizi preventivi che sono stati intensificati in questo particolare periodo dell’anno che coincide con la chiusura per ferie di diverse attività produttive che rimangono pressoché incustodite ed alla mercé di malintenzionati – ha spiegato il capitano Giancarlo Carraro – Nell’ambito di tale attività di controllo, tutti i Comandi dipendenti hanno predisposto l’esecuzione di servizi esterni vigilando le ditte nonché di sera le abitazioni isolate per prevenire, ed eventualmente reprimere, le azioni criminose poste in essere”.

Verrà inoltre fatta richiesta alla Questura di Cremona l’emissione di un foglio di via obbligatorio dal Comune di Vailate per la durata di tre anni.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Commenti