Commenta

Tempo di sagre in Duomo
e a Ombriano: buon cibo,
musica e divertimento

Ferragosto tempo di sagre, di mangiate in compagnia, musica e divertimento.

Lo sa bene don Emilo Lingiardi, parroco della cattedrale, che anche quest’anno si è prodigato, insieme ai volontari, per organizzare una grande risottata in oratorio. Più di 450 persone si sono presentate in via Donati per assaggiare i risotti preparati dalle sapienti mani di Carlo, Constantine, Francesco, Gargiulo e Roberto.

I cuochi hanno realizzato cinque tipi di riso: con i funghi, acciughe e peperoncino, zafferano e formaggio, frutti di mare e speck e zola. E poi ancora panini con il salame, frutta, dolcetti e vino bianco. A condire il tutto ci ha pensato l’ospitalità di don Emilio che ha ricordato: “Bisogna che i parroci amino la gente”. duomo (2)

E come finale a sorpresa Bianca, una delle caprette che sono tenute nel recinto dell’oratorio, ha partorito un cucciolino.

 

Anche a Ombriano la sagra ha portato in oratorio tutti i residenti. Tra un bicchiere di sangria, un panino con la salamella e, per i più piccoli, un salto sui gonfiabili, in un attimo s’è fatta sera. E allora via con la musica dal vivo degli “Offroad” e, per concludere, i balli di gruppo. Ombriano

 

 

 

 

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti