Economia
Commenta

85 mln di euro il patrimonio immobiliare dello Stato in provincia di Cremona

Il patrimonio immobiliare dello Stato, in provincia di Cremona, conta 136 tra fabbricati e terreni (per fabbricati si intendono i beni edificati di proprietà dello Stato – edifici cielo terra, porzioni di fabbricati, singole unità immobiliari, capannoni, etc. -; per terreni invece i beni non edificati di proprietà dello Stato (terreni agricoli, aree edificabili, boschi, giardini etc..). Il valore complessivo è pari a 10.764.224 euro. Un patrimonio dal valore non indifferente, considerando il numero dei beni, simile a quello di province lombarde più estese, come Mantova, dove vale 13.742.521 ma per 258 beni.

Questi i dati dell’Agenzia del Demanio aggiornati alla fine del 2014 sul patrimonio immobiliare dello Stato, che vale 58.951.322.281 euro. Sulla piattaforma OpenDemanio che l’Agenzia ha lanciato in questi giorni online sono stati censiti oltre 47mila beni (32.691 fabbricati e 14.351 aree).

Per quanto riguarda invece il demanio storico artistico, i beni dello Stato sul nostro territorio sono invece 121, per un valore complessivo di 25.887.487 euro. In questo caso Cremona è decisamente il fanalino di coda della Lombardia: basti pensare che il patrimonio della vicina Mantova è pari a quasi 142 milioni di euro. Solo Bergamo fa peggio, con circa 24 milioni di euro.

La provincia di Cremona ha anche un patrimonio edilizio statale indisponibile di per 80 edifici, per un totale di 49 milioni di euro. Dunque il patrimonio complessivo che lo Stato possiede sul nostro territorio è pari a 85 milioni di euro.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti