Commenta

Mcl, cremaschi all’incontro
finale della Summer school

La delegazione cremasca

C’era anche un gruppetto di dirigenti dell’Mcl cremasco alla tavola rotonda organizzata sabato scorso presso l’Università cattolica di Milano. L’incontro ha chiuso la Summer school Mcl, la scuola di alta formazione organizzata dal movimento cattolico lavoratori in collaborazione con il Centro di Ateneo per la Dottrina Sociale della Chiesa dell’Università.

Giunta quest’anno all’ottava edizione, la Ssm ha coinvolto 50 giovani Mcl provenienti da tutta Italia per tre giorni di riflessione e studio. Oltre al presidente Michele Fusari, erano presenti alla tavola rotonda anche l’assistente ecclesiastico Don Angelo Frassi e 3 giovani associate cremasche, Monica Vagni, Ilaria Vagni e Denise Albore. Alto il profilo dei relatori invitati all’incontro finale: il presidente nazionale Mcl Carlo Costalli, il direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei, monsignor Fabiano Longoni, l’ex Ministro dei beni culturali Lorenzo Ornaghi, il direttore del Dipartimento di sociologia dell’Università, Giancarlo Rovati.

Entusiasta il presidente Fusari, che commenta: “È stata una mattinata di riflessione molto interessante, durante la quale si è potuto analizzare profondamente il tema di quest’anno della Summer School (Il lavoro degno e per tutti) da più punti di vista e da diverse traiettorie. Il titolo della tavola rotonda finale della scuola si è riallacciato direttamente al messaggio lasciato al Mcl da Papa Francesco nel corso dell’udienza speciale del 16 gennaio scorso, dove il lavoro veniva dal Pontefice collegato alle 3 parole: educare, condividere, testimoniare. La Summer School e i momenti di alta formazione organizzati dal Movimento confermano sempre più l’attenzione di tutto l’Mcl sul tema formativo della propria classe dirigente, con particolare riguardo verso i giovani aderenti che mediante queste opportunità hanno la possibilità di arricchirsi di importanti esperienze”.

© Riproduzione riservata
Commenti