Sport
Commenta

Cronometro, i più veloci sul tracciato di Romanengo

Manuele Boario, Manuel Quinzato, Moreno Moser (foto © Pedale Romanenghese)

Per una giornata Romanengo è stata il fulcro del ciclismo nazionale. Centinaia le persone radunate ieri in paese per il campionato nazionale di ciclismo, specialità cronometro individuale. I più veloci della giornata sono stati il bolzanino Manuel Quinziato e la piemontese Elisa Longo Borghini, rispettivamente nelle categorie open ed elite.

Quinziato, tesserato per il Bmc Racing Team, ha chiuso il percorso in 49 minuti netti precedendo Manuele Boario (Tinkoff) e Moreno Moser (Cannondale). Borghini – ciclista delle Fiamme Oro – ha preceduto Tatiana Guderzo (Fiamme Azzurre) e Silvia Valsecchi (Bepink) di 23 secondi. Tra gli under 23 il più veloce è stato Filippo Ganna, che ha fermato il tempo a 31 minuti e 18 secondi, seguito da Giovanni Carboni e Seid Lizde.

Numerose le categorie che si sono sfidate sul tracciato romanenghese: oltre alle eccellenze e all’under 23, anche donne junior, under 23, juniores, allievi maschi e femminile. È di Bolzano anche Alessia Vigilia, primatista delle donne junior davanti a Lisa Morzenti ed Elena Pirrone. Per gli juniores, Stefano Oldani ha strappato il primo posto a Filippo Ferronato e staccato di 9 secondi Fabio Mazzucco. Tra gli allievi, grande vittoria per Samuele Manfredi e Sofia Collinelli.

Tatiana Guderzo, Elisa Longo Borghini, Silvia Valsecchi (foto © Pedale Romanenghese)

© Riproduzione riservata
Commenti