Commenta

Barcamper a Crema
fa il pieno di progetti

Ilaria Massari, Stefania Bonaldi, Deborah Ghisolfi, Riccardo Costantino

Parlano di fashion e di alimentari i progetti che i giovani cremaschi hanno sottoposto oggi agli esperti di Qvc Italia e dPixel. Sulla sede mobile di Barcamper, una decina di candidati hanno presentato le loro idee. Cibo, scarpe, borse, abbigliamento ed accessori sono solo alcune delle declinazioni materiali delle loro proposte. Sono attese nelle prossime settimane le risposte del team di valutazione, che decreteranno le idee migliori da sviluppare e lanciare sui canali promozionali di Qvc.

La tappa cremasca di Barcamper rivela anzitutto che la voglia di intraprendere e le idee di business non mancano. È un tratto che accomuna Crema alle altre città in cui i ricercatori di Qvc e dPixel hanno gettato l’ancora: “in questi mesi abbiamo incontrato tantissimi giovani – spiega Riccardo Costantino, responsabile Qvc – è una cosa che prima di intraprendere questo progetto non pensavamo esistesse. C’è tanta forza emotiva nel proporre idee, ed andare sul territorio a raccoglierle si è rivelato fondamentale”.

I colloqui non saranno che il punto di partenza per i giovani che riusciranno a far colpo sul team di esperti della dPixel, al lavoro sul Barcamper per valutare proposte e progetti delle più svariate tipologie. “La nostra forza – precisa Costantino – è riuscire ad incrociare la capacità di dPixel di raggiungere e valutare le start up sul territorio e la loro solidità, e le risorse di Qvc quale retailer, con la possibilità di includere i progetti selezionati nell’elenco dei futuri fruitori”.

Ilaria Massari, Deborah Ghisolfi, RIccardo Costantino

Ilaria Massari, Deborah Ghisolfi, RIccardo Costantino

Dell’organizzazione della tappa cremasca del Barcamper se n’è occupata Reindustria, l’agenzia di sviluppo locale di Crema e della provincia di Cremona. Di Reindustria è anche l’idea di affiancare ai colloqui privati un talk tecnico – svolto in mattinata – su I new media e l’interazione del cliente. Inserito nel programma delle iniziative di Talenti diffusi, ha visto al tavolo dei relatori Ilaria Massari, direttrice di Reindustria, Deborah Ghisolfi, presidente di Confcommercio Innovazione e Riccardo Costantino.

Anche il sindaco Stefania Bonaldi ha espresso soddisfazione per la giornata e per l’esperienza di Barcamper: “è una bella iniziativa – commenta – siamo contenti Reindustria sia riuscita a portarla a Crema. Ha lo scopo di favorire l’incontro tra start up e promotori di progetti innovativi. Dà la possibilità alle imprese più giovani di amplificare il messaggio e creare valore. È anche un modo per dare fiducia ai giovani, di andare incontro alla loro necessità di farsi conoscere attraverso gli strumenti della modernità. Speriamo l’iniziativa sia di buon auspicio anche per le realtà del territorio”.

Stefano Zaninelli

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti